Cronaca Sannicola

Nessuna traccia di Aida Talà. Ricerche in elicottero

Con il passare delle ore cresce l'ansia per Aida Talà, la 34enne di Sannicola scomparsa ormai da oltre un giorno. Da questa mattina in campo anche gli elicotteri di vigili del fuoco e carabinieri

Aida Talà-2

Centinaia di uomini tra forze dell'ordine e semplici volontari stanno setacciando ogni angolo nella zona di Sannicola e dintorni per cercare Aida Talà, la giovane madre scomparsa da casa ormai da più di un giorno. Dopo i pattugliamenti dei carabinieri della compagnia di Gallipoli, dei vigili del fuoco e della capitaneria di porto, all'alba di oggi sono scesi in campo anche gli elicotteri. I due mezzi, in arrivo da Bari, appartanegnono ai vigili del fuoco ed ai carabinieri. Il primo è impegnato nella zona di Gallipoli, lungo la fascia costiera, dove la donna era solita rifugiarsi, secondo la famiglia, quando aveva bisogno di tranquillità. Il secondo invece sta perlustrando dall'alto l'entro terra e le zone di Sannicola, Galatone e i comuni limitrofi. Al momento però non c'è alcuna novità. Aida Talà, conosciuta in paese con il nome di Lorena, è svanita nel nulla. Si è allontanata da casa nella tarda serata di mercoledì, dopo aver messo a letto i suoi tre bambini, l'ultimo dei quali messo al mondo solo un mese fa. Ha atteso che anche il marito si addormentasse, poi ha messo in moto la sua auto, una Fiat Punto vecchio modello, di colore azzurro, targata BA 705 DL, e da quel momento si sono perse le sue tracce. Cosa avesse in mente nessuno lo sa, solo ipotesi quelle che vengono formulate in queste ore da chi la conosceva, dalla gente del paese, dai suoi stessi familiari. Quel che è certo è che la donna, di 34 anni, fosse rimasta vittima di una profonda crisi depressiva durante la gravidanza e subito dopo il parto. Quella che viene comunemente definita "depressione post partum" l'aveva portata ad atteggiamenti e comportamenti strani, tanto che sono scesi in campo, per aiutarla, i servizi sociali, da cui negli ultimi tempi era seguita.

Secondo il racconto del marito, la donna sarebbe uscita in pantofole, indossando dei fuseaux neri ed un maglione viola. Un allontanamento momentaneo, avrà pensato l'uomo, che con il passare delle ore si è però allarmato, chiedendo aiuto prima ai vigili del fuoco e successivamente ai carabinieri.

Ore di angoscia e di ansia quelle che l'intero paese sta vivendo, tanto che per le ricerche si sono attivate tutte le associazioni di volontariato e la stessa protezione civile. Uomini e mezzi stanno setacciando ogni via, ogni stradina di campagna, ma al momento nessuna traccia della donna e della sua auto, nè tantomeno alcuna segnalazione. Nessuno sembra averla vista. In molti temono il peggio, ma è un pensiero che si cerca di allontanare. "Conosco Aida- dice il sindaco di Sannicola Giueseppe Nocera- e conosco bene la sua famiglia. So che nell'ultimo periodo ha avuto dei problemi, e spero che tutto si risolva per il meglio". Ma intanto, con il passare delle ore, cresce l'ansia e l'incertezza per la sua sorte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessuna traccia di Aida Talà. Ricerche in elicottero

LeccePrima è in caricamento