No a misure alternative: finisce in carcere per spaccio, lesioni e resistenza

Federico Fracasso, 33enne di Parabita risponde di episodi che risalgono al giugno del 2007 e che sono stati commessi a Massafra

PARABITA - L’istanza per l’applicazione di misure alternative rispetto alla detenzione è stata rigettata e ora per Federico Fracasso, 33enne di Parabita, si aprono le porte del carcere. Ieri sera l’uomo è stato prelevato dai carabinieri della stazione locale e condotto in carcere. L’ordine di esecuzione della carcerazione è stato emesso dal Tribunale ordinario di Taranto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FRACASSO FEDERICO-2Il provvedimento scaturisce dalla condanna subita da Fracasso per detenzione fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. I fatti all’origine furono commessi a Massafra, in provincia di Taranto, il 14 giugno dl 2007. Nella casa circondariale di Lecce dovrà scontare una pena residua di dieci mesi  e undici giorni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento