Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

"No al parco eolico che devasta le serre"

Dai banchi di Alleanza nazionale, a Ruffano, Pasquale Gaetani punta il dito verso la Giunta: "Un'opera sbagliata nel luogo sbagliato".

"E' nuovamente ora di dire basta una volta per tutte alla scelta dissennata della Giunta comunale di Ruffano che vuole costruire sulle nostre serre un parco eolico deturpandone la memoria, l'identità, la bellezza e la suggestività". Pasquale Gaetani, del gruppo consiliare di Alleanza nazionale al Comune di Ruffano commenta così gli ultimi sviluppi politici. "A distanza di qualche mese sono costretto a denunciare nuovamente l'incapacità del governo Cittadino del sindaco Fiorito che, al solo scopo di rimpinguare le casse comunali, a causa degli enormi sprechi dovuti ad iniziative tanto inutili quanto dispendiose, finalizzate solamente a soddisfare la propria vanità, ha deciso di dare vita ad un'opera sbagliata nel luogo sbagliato".


"Il tutto, inoltre, privo di un percorso condiviso con la cittadinanza - prosegue Gaetani -: ai ruffanesi è stato imposto questo progetto dannoso senza che alcuno chiedesse il benché minimo parere, segno questo di un comportamento che non tiene conto della volontà e delle necessità dei cittadini. Intanto gli scavi sono già iniziati in una zona ad alto impatto ambientale e paesaggistico. Una zona dove sorgono masserie, trulli, muretti a secco. Una zona dall'enorme patrimonio faunistico. Una zona che può essere riqualificata ed ai margini della quale, nei paesi limitrofi, possono essere costruite una serie di strutture ricettive leggere per fare sì che questa possa diventare il fiore all'occhiello di un territorio in grado di offrire un turismo di qualità a tutti coloro che vengono a visitare il nostro Salento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No al parco eolico che devasta le serre"

LeccePrima è in caricamento