Cronaca

No ecstasy: calati… nella lettura

Per combattere la droga cosa di meglio di una sana lettura? L'originale iniziativa promossa dalla libreria Kube

noecstasy

Inizia domani un'originale "campagna di sensibilizzazione? all'uso di sostanze letterarie". L'iniziativa è promossa dalla libreria Kube di Gallipoli. Il messaggio che il proprietario della libreria, Walter Spennato, dottore di ricerca in Sociologia dei fenomeni culturali e dei processi normativi, vuole lanciare ai ragazzi è quello di sostituire le pastigliette colorate con la lettura magari di un buon romanzo, che, al pari dell'ecstasy, il "viaggio" in un'altra dimensione parallela lo garantisce ugualmente, ma senza effetti collaterali.


Il messaggio contenuto nelle locandine e via mail è perciò un esplicito invito a non far uso di ecstasy e, al contrario, di "calarsi nella lettura", sana abitudine per chi vuole evadere temporaneamente dalla realtà quotidiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No ecstasy: calati… nella lettura

LeccePrima è in caricamento