Cronaca

Non dichiara redditi per mezzo milione di euro, denunciato 52enne

I finanzieri della brigata di Porto Cesareo hanno deferito un uomo, titolare di una ditta individuale che opera nel campo dell'edilizia. Evasa Iva per 110mila euro. Contestato anche l'occultamento delle scritture contabili

 

COPERTINO – Dichiarazioni al fisco? Neanche a parlarne. Ma l’aver nascosto le scritture contabili – secondo quanto contestato dai militari della guardia di finanza - non è servito, a un piccolo imprenditore 52enne, ad eludere un controllo. Terminato con una denuncia penale.

L’uomo è titolare di una ditta individuale con sede a Copertino. La verifica fiscale è stata messa in atto dalla brigata della guardia di finanza di Porto Cesareo, competente per territorio. L’attività d’interesse: il settore dell’edilizia. Stando a quanto evidenziato dai finanzieri, che hanno svolto controlli incrociati, cioè sottoponendo ad esame anche clienti e fornitori, il titolare avrebbe omesso di presentare le dichiarazioni dei redditi dal 2006 al 2010, sottraendo,  in questo modo, a tassazione, ricavi  per circa 552mila mila euro ed evadendo, nel contempo, Iva per oltre 110mila euro.

Per le fiamme gialle cesarine, la condotta evasiva non avrebbe riguardato solo la presentazione delle dichiarazioni di redditi, Iva ed Irap, ma anche la tenuta di alcune scritture contabili obbligatorie, proprio per non consentire la ricostruzione del reddito non dichiarato ma che, effettivamente, si presume sia stato prodotto.  Al termine dell’ispezione, l’imprenditore è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce per violazioni penali tributarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non dichiara redditi per mezzo milione di euro, denunciato 52enne

LeccePrima è in caricamento