Non rientra a casa, ragazzo di Guagnano rintracciato in provincia di Taranto

Avrebbe dovuto fare rientro a casa per la serata, ma quando il padre non l’ha visto arrivare e dato che non sembrava possibile rintracciarlo nemmeno per telefono, ha dato l’allarme. E' stato rintracciato questa mattina nelle marine fra Avetrana e Manduria

GUAGNANO – Ha fatto perdere ogni traccia di sé dalla sera di ieri fino ad oggi. Non che sia rientrato a casa. Piuttosto, è stato rintracciato dopo una serrata ricerca. Una piccola task-force composta di familiari, amici e carabinieri ha iniziato a in lungo  e in largo un ragazzo di 16 anni di Guagnano che fin da ieri sembrava svanito nel nulla.

Avrebbe dovuto fare rientro a casa per la serata, ma quando il padre non l’ha visto arrivare e dato che non sembrava possibile rintracciarlo nemmeno per telefono, ha dato l’allarme. La vicenda è stata segnalata ai carabinieri della compagnia di Campi Salentina. Per tutta la notte del giovane non s’è saputo nulla. Il padre aveva anche postato una segnalazione su Facebook per chiedere aiuto a chiunque. Solo questa mattina è stato rintracciato, ma molto lontano da casa.

Non è chiaro come (forse chiedendo un passaggio) ha varcato la zona di Punta Prosciutto, cioè il limite territoriale della provincia di Lecce. Praticamente, aveva raggiunto le marine della costa tarantina, fra Avetrana e Manduria. La storia s’è dunque conclusa a lieto fine. I motivi dell’allontanamento restano comunque ignoti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

  • Squarcio di due metri nella strada: betoniera passa, autopompa sprofonda nel vicolo

Torna su
LeccePrima è in caricamento