Cronaca

Non rilasciano scontrini, tre attività commerciali sospese in via temporanea

I provvedimenti, disposti dall'Agenzia delle entrate, hanno riguardato un negozio di abbigliamento gestito da asiatici a Casarano e due venditori ambulanti di Collepasso e Taurisano, e sono stati fatti eseguire dai militari della guardia di finanza

CASARANO – I finanzieri della compagnia di Gallipoli e della tenenza di Casarano hanno proceduto alla sospensione temporanea di tre attività commerciali, dando esecuzione di provvedimenti disposti dalla Direzione regionale dell’Agenzia delle entrate. In tutti i casi, all’origine vi è una recidiva nel non emettere scontrini fiscali. 

Si tratta di un negozio di abbigliamento di Casarano e di due venditori ambulanti, uno di alimenti e bevande di Collepasso e il secondo di frutta secca di Taurisano. I commercianti, secondo quanto verificato dai finanzieri, si sarebbero resi responsabili di quattro distinte violazioni, nell’arco temporale di cinque anni. 

DSCN3999-2La normativa prevede che nei casi in cui vi siano reiterate violazioni dell’obbligo di emissione del documento fiscale (quattro violazioni in un quinquennio) sia prevista la chiusura dell’esercizio per un periodo da tre giorni a un mese, in base alla recidività del contribuente. Nel caso in cui invece gli importi non contabilizzati, oggetto di contestazione, superino i 50mila euro, la chiusura può essere disposta da uno a sei mesi.
I titolari delle attività, uno di origine asiatica, gli altri due del posto, dovranno restare chiusi per tre giorni il primi e quattro gli altri due, esclusi i festivi e di chiusura settimanale programmata. Dall’inizio dell’anno, in tutta la provincia, sono stati eseguiti ventisei provvedimenti analoghi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non rilasciano scontrini, tre attività commerciali sospese in via temporanea

LeccePrima è in caricamento