Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Non solo alcool e droga alla guida: ora il fenomeno delle patenti false

Decine di patenti ritirate dai carabinieri di Maglie durante controlli per tre giorni. Mentre la polizia stradale si sta concentrando sulla contraffazione di documenti. Tre casi scoperti in pochi giorni. Le indagini continuano

Foto di repertorio.

LECCE – Decine di denunce e di patenti ritirate nei controlli svolti negli ultimi giorni sia dai carabinieri della compagnia di Maglie, che hanno battuto al tappeto tutto il loro territorio di competenza per tre giorni di fila, dal 10 al 12 febbraio, sia dalla polizia stradale, che s’è concentrata su capoluogo e dintorni. Quest’ultimo Corpo, con una missione precisa: scovare i possessori di patenti false.  

I controlli dei carabinieri del Magliese

Per quanto riguarda i carabinieri, due sono state le denunce spiccate a Poggiardo, per questioni differenti. Un 37enne originario di Crotone, ma residente nel comune salentino, avrebbe usato un ciclomotore, nonostante fosse sottoposto a sequestro amministrativo dal 18 novembre del 2016. Il ciclomotore, nel corso di un controllo, non è infatti stato rinvenuto nel luogo indicato per la custodia. Mentre 29enne di Cursi, è stato trovato alla guida di un’auto con tasso alcolico pari a 0,64 grammi per litro, s’è visto ritirare la patente.

In altri nove casi è scattato il ritiro della patente, e in tutti per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. I più anziani sono un 51enne e 45enne, gli altri tutti giovani di età fra i 25 e i 30 anni circa, di Castrignano dei Greci, Melpignano, Cursi, Scorrano, Maglie e Carpignano Salentino. Altri dieci soggetti sono stati segnalati per uso non terapeutico sostanze stupefacenti.

Polizia stradale indaga sulle patenti false

Mirato a contrastare il fenomeno delle patenti false, invece – come si diceva -, è stato il controllo della polizia stradale. Tre ne sono state sequestrate negli ultimi giorni, a carico di altrettanti extracomunitari, residenti stabilmente in provincia di Lecce.

I controlli tecnici della polizia scientifica della questura hanno consentito di stabilire che i tre titoli di guida, apparentemente rilasciati in Senegal, di fatto risultavano contraffatti. Per tutti e tre i senegalesi è scattata la denuncia per falsità materiale commessa da privato e uso di atto falso.

Si tratta di un fenomeno piuttosto diffuso e che interessa, in particolare, cittadini extracomunitari, regolari e non. Tanto che nei giorni scorsi, un provvedimento identico era stato assunto dalla polizia locale di Novoli e sempre a carico di un senegalese. A maggior ragione, le indagini di polizia stradale e scientifica proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo alcool e droga alla guida: ora il fenomeno delle patenti false

LeccePrima è in caricamento