Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Lizzanello / Via Lecce

Notte movimentata per i vigili del fuoco: crolla un solaio e brucia un'auto

A Merine, in via Lecce, cedimento del tetto di una casa abbandonata. A Novoli incendiata l'autovettura di un cittadino senegalese

LECCE – Notte molto movimentata, quella trascorsa, per i vigili del fuoco del comando di Lecce e di alcuni distaccamenti, ma anche per i carabinieri dei Nuclei operativi radiomobili del capoluogo e di Campi Salentina, impegnati su due fronti. In un caso, si è trattato del cedimento di un solaio, avvenuto a Merine, frazione di Lizzanello. Qui è crollato il tetto di un vecchio immobile disabitato. Una vicenda che sembra ricalcare quella dei giorni scorsi di Racale, con la differenza che nell’ultimo episodio, non c’è stata necessitò di evacuare il vicinato.  

Il cedimento può essere stato il frutto delle abbondanti piogge delle scorse settimane. Il maltempo ha imperversato fino a pochi giorni or sono, provocando non pochi danni. E alcune vecchie strutture potrebbero averne risentito, fino a implodere anche a distanza di qualche tempo. In episodi del genere, però, si attiva anche il Nucleo cinofili dei pompieri. Bisogna sempre escludere, infatti, che anche in appartamenti, ville e masserie notoriamente disabitati, possa trovarsi qualcuno. I vigili del fuoco non hanno però rinvenuto persone sotto le macerie. Sul posto sono andati anche i tecnici comunali di Lizzanello.

Tutto questo mentre altrove, a Novoli, andava a fuoco l’ennesima autovettura. L’incendio, di probabile natura dolosa, è avvenuto verso l’una e mezzo di notte. Il veicolo, un’Opel Astra particolarmente vecchia, è di un cittadino di nazionalità senegalese, incensurato. L’uomo ai carabinieri non ha riferito di particolari attriti o di aver subito minacce. Il rogo, divampato in via Molini, è stato spento dai pompieri del distaccamento di Veglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte movimentata per i vigili del fuoco: crolla un solaio e brucia un'auto

LeccePrima è in caricamento