Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Notte della Taranta, via alle danze. La piazza aspetta Goran Bregovic

E' la quindicesima edizione della manifestazione più attesa dell'estate. Curiosità per la direzione dell'eclettico artista bosniaco. I brani in scaletta sono 32, ma prima del Concertone un'ampia introduzione ha aperto la serata

 

MELPIGNANO – Gli Strittuli, gruppo di San Pancrazio salentino selezionato attraverso il concorso nazionale “Salento creativo – Le radici della musica”, hanno aperto la quindicesima edizione de La Notte della Taranta che si chiuderà a notte fonda con “Bella ciao”.

E’ questa infatti, una delle sorprese della scaletta definitiva, rifinita dal maestro Goran Bregovic fino agli ultimi istanti utili. C'è grande attesa per la direzione dell'artista bosniaco, chiamato a non far rimpiangere le due splendide edizioni targate Ludovico Einaudi che, con grande coraggio e intuizione, ha eletto l'Orchestra a vera protagonista dell'evento. Il Concertone è preceduto da un'ntroduzione che vede protagonisti anche le Cantrici di Cannole, Mario Salvi e i cantori di Villa Castelli, Mascarimirì Gitanistan Orchestra e, a chiusura, Antonio Castrignanò.

Poi spazio al vero e proprio Concertone, a partire dalle 22.30: nel piazzale dell’ex convento degli agostiniani sono presenti decine di migliaia di persone e l’afflusso è massiccio. Come da consuetudine, sono in tanti ad aver scelto il treno per raggiungere Melpignano. Ospiti della serata il Coro delle mondine di Novi, Tonci Huljic & Madre Badessa, Nenad Mladenovic Orchestra e il Concerto bandistico della città di Racale.

Tra i pezzi che “pizzicheranno” il pubblico, Bregovic ha inserito brani noti al grande pubblico televisivo come Mesecina e Kalsnikov (eseguito dalla banda di Racale). Non mancheranno, per la tradizione salentina, i cavalli di battaglia della musica popolare: Fimmene fimmene, La Tabaccara, Pizzicarella, Kali Nifta, la Pizzica di San Vito e quella di Nardò.  Nell'area vip, intanto, solito via vai di personaggi più o meno noti, politici in primis: da Massimo D'Alema, Nichi Vendola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte della Taranta, via alle danze. La piazza aspetta Goran Bregovic

LeccePrima è in caricamento