Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Specchia

Nove anni di maltrattamenti a lei e figli: moglie denuncia, finisce in carcere

La triste storia arriva dal Capo di Leuca. Le indagini condotte dai carabinieri della stazione di Specchia. Nei guai un 43enne

SPECCHIA – Nove, interminabili anni di violenze domestiche. Perpetrate contro la moglie e i figli minori. Un incubo che è finito, in una famiglia del Capo di Leuca, solo quando il giudice per le indagini preliminari ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 43enne. A eseguire la misura, dopo indagini, sono stati i carabinieri della stazione di Specchia. L’uomo risponde di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Sono stati i carabinieri di Specchia, dunque, a svolgere approfondite indagini, partendo proprio dalla denuncia della donna. Rompendo reticenze e paura, ha raccontato di gravi e continuati maltrattamenti che hanno riguardato non solo lei, ma anche i figli. E che si sarebbero protratti per un periodo particolarmente lungo, almeno dal 2009  e fino all’aprile scorso. Chiuso il cerchio, l’umo è stato arrestato e trasferito nel carcere di Borgo San Nicola, a Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove anni di maltrattamenti a lei e figli: moglie denuncia, finisce in carcere

LeccePrima è in caricamento