Divampa incendio in un'abitazione, un ferito lieve e tanta paura

E' successo alla periferia di Novoli nel primo pomeriggio. Sul posto squadre di vigili del fuoco, 118 e pattuglia di carabinieri

Foto di repertorio.

NOVOLI – Erano circa le 15,30 quando in un’abitazione di Novoli s’è scatenato un incendio. Da un piccolo rogo n’è derivato un vero inferno: perché le fiamme, che devono aver covato a lungo e che sono partite da uno sgabuzzino, si sono ravvivate con l’ossigeno nel momento in cui il proprietario ha aperto la porta, generando una vampata che l’ha travolto in pieno, sul volto e sui capelli. Per fortuna non è rimasto ferito in modo grave, ma ha corso un rischio molto serio.

Tutto è avvenuto in un appartamento al secondo piano di strada vicinale Cupa, una zona alla periferia del paese che conduce direttamente in aree di campagna. Il proprietario è un imprenditore noto in zona, nel ramo dei mobilifici. Con la famiglia era appena rientrato a casa, dopo aver pranzato fuori, in questo giorno di Natale, ritrovandosi però in un ambiente già completamente invaso dal fumo.

Quasi certamente s’è trattato di un cortocircuito. In quel ripostiglio, infatti, si trovavano sia i quadri elettrici, sia l’impianto antifurto. Le scintille devono essere partite da uno dei due sistemi, attecchendo su diversi oggetti accatastati. L’intero stanzino è andato a fuoco e, per il calore sprigionatosi, stessa sorte hanno subito gli imbotti delle porte dell’appartamento. Tutto l’immobile è rimasto annerito dal fumo.

Sul posto, oltre a un’ambulanza della postazione 118 di Veglie dell’associazione “Guagnano soccorso”, sono intervenuti i vigili del fuoco con due mezzi: una squadra dal vicino distaccamento di Veglie, ma anche l’autoscala da Lecce per entrare direttamente dal balcone. In zona sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lievemente intossicate dal fumo le altre persone presenti in quel momento. I danni peggiori, sebbene non corra rischi, li ha subiti però proprio l’imprenditore che, oltre a lievi ustioni in viso, ha inalato molto fumo, venendosi a trovare, suo malgrado, a stretto contatto con il punto da cui tutto è scaturito.      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento