rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Novoli

Atteso davanti casa da un malvivente armato di pistola e rapinato dei soldi

E' successo l'altra notte a Novoli. Ad agire un malvivente solitario, che ha portato via 300 euro alla vittima. Addosso aveva un passamontagna

NOVOLI – Rientrare a casa e ritrovarsi sotto minaccia di una pistola. Una situazione nella quale nessuno vorrebbe mai trovarsi. E nella quale è piombato l’altra notte addietro un cittadino di Novoli, sulla cinquantina d'anni. Rincasando, infatti, poco prima dell’alba, in via Luigi Ferraris, s’è ritrovato all’improvviso davanti un malvivente. E’ sbucato dal buio e l’ha colto di sorpresa. In più, il malvivente aveva il volto coperto da un passamontagna e impugnava un’arma. Difficile dire se vera o falsa, e di sicuro non tutti hanno il coraggio di sperimentarlo sulla propria pelle. Specie se colti alla sprovvista.

Il fatto è avvenuto in un momento in cui trovare qualcuno per strada è difficile: all’incirca, le 4,30 del mattino del 3 giugno. Il rapinatore, che forse conosceva le abitudini della vittima e che quindi dovrebbe aver studiato l’azione, quasi certamente ha atteso al varco. L’uomo, così, è stato colto alle spalle. Era sulla porta di casa e stava per girare la chiave nella serratura, quando s’è visto puntare la pistola addosso. I soldi era tutto ciò che l’ignoto voleva. E nel portafogli c’erano circa 300 euro. Arraffato il bottino, il malvivente s’è subito dileguato nel buio. La vicenda è poi stata denunciata presso la caserma locale dei carabinieri.

La dinamica ricorda vagamente la vicenda del 20 maggio scorso, quando, a Sannicola, il titolare di un bar della zona, è stato bloccato sotto casa e rapinato, sempre mentre era in procinto di aprire la porta. Con la differenza che in quella situazione ad agire sono stati in tre e che i rapinatori hanno usato anche violenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atteso davanti casa da un malvivente armato di pistola e rapinato dei soldi

LeccePrima è in caricamento