Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Centro / Piazza del Duomo

Nuova collocazione, vecchie insane abitudini: rubato Gesù Bambino

La statuetta sottratta alle prime ore del mattino. Il soggetto immortalato dalle videocamere. Si è "redento" poco dopo

LECCE - Si è "redento" poche ore dopo il furto. E l'autore della bravata ha fatto in modo che un sacerdote riavesse fra le braccia il bambinello del presepe artistico di piazza Duomo, rubato alle pime ore del mattino. La statuetta è stata così riportata all'arcivescovo, monsignor Michele Seccia, che ha provveduto a ricollocarla nella grotta.

Certo è che, cambia la collocazione, ma non le vecchie, pessime abituduini. Ancora una volta il presepe allestito dal Comune per le festività natalizie era stato violanto. A informare del furto la cittadinanza era stato questa mattina lo stesso Comune di Lecce, in una nota. Alle 5.40 circa del mattino, le telecamere di sorveglianza in piazza Duomo, infatti hanno immortalato un uomo a volto scoperto dirigersi verso il presepe artistico, entrare nel recinto e uscirne con la statuetta del bambinello tra le braccia.

La polizia locale si era messa suboto al lavoro per analizzare i filmati delle telecamere di sorveglianza e individuare il responsabile. Ma, alla fine, è stato lo stesso autore del gesto (non prima di aver persino esibito il bambinello sulla sua pagina Facebook...), a ridarlo indietro.  

“Con rammarico - aveva scritto a margine del furto l’assessore alla Sicurezza e Polizia locale, Sergio Signore - dobbiamo comunicare questa notizia, ancora una volta qualcuno in città ha pensato di poter offendere la comunità dei credenti rubando il bambinello dal presepe. l fatto è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza e sono già partite le indagini per risalire al responsabile. Nel frattempo già stamattina abbiamo sostituito la statuetta nel presepe. In attesa del completamento delle indagini - conclude -, voglio rivolgere un invito al responsabile a fare ammenda, restituendo immediatamente la statuetta”. Cosa che, effettivamente, s'è verificata.

Resta il rammarico per una brutta tradizione, quella di rubare o danneggiare i pupi del presepe, che non sembra voler passare mai di moda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova collocazione, vecchie insane abitudini: rubato Gesù Bambino

LeccePrima è in caricamento