Cronaca

Ondate migratorie future, novità e formazione per i volontari della Croce Rossa

Gli operatori si preparano al primo appuntamento, sabato 28: esperti li avvieranno verso una nuova gestione dell’accoglienza dei cittadini stranieri

Foto di repertorio

LEVERANO  - Si chiama “Italy: Population movement”, un appello di emergenza, parte di un’iniziativa globale, per migliorare la risposta di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa alle questioni legate alla gestione dei soccorsi ai migranti. Un progetto che riguarda le comunità nei Paesi di origine, di transito e di destinazione. Dal momento che l’Emergency Appeal prevede la realizzazione di un piano di attività psicosociali, sono state approvate una serie di attività finalizzate a rafforzare la capacità di salvaguardare la vita, assicurare accoglienza, implementare processi di coping  e di resilienza degli operatori, rafforzare la loro risposta socio-sanitaria sul territorio di riferimento,.

E non è tutto. Tra gli obiettivi dell’iniziativa di Croce Rossa, vi è anche quello di migliorare la capacità di fare rete con gli attori coinvolti allo sbarco, tutelare il benessere psicofisico del volontario che opera nelle attività di sbarco e assistenza sanitaria, fornire supporto psicologico dopo operazioni di sbarco particolarmente critiche e sostenere l’integrazione dei cittadini che emigrano.

“Tutto questo richiede una formazione costante del personale volontario di Cri che opera nei territori di frontiera come la provincia di Lecce, da oltre vent'anni impegnata nell'accoglienza sanitaria ed umanitaria di profughi”, fanno sapere dai vari comitati del Tacco.  “Dagli sbarchi dei profughi albanesi negli anni Novanta che hanno portato il Comitato di Lecce insieme ai suoi operatori ad essere insigniti della medaglia d'oro al merito per le attività profuse con grande spirito di abnegazione ed altruismo, ai più recenti e costanti approdi di migranti sulle coste provenienti dal Medioriente e dal continente africano”. Domenica 28 febbraio, intanto,  si terrà presso la sede di Leverano del Comitato di Lecce un importante incontro formativo con qualificati docenti dell'Ufficio di ricerca e protezione sociale della Croce Rossa Italiana ed il team pugliese del servizio di “Restoring Family Links” su quelli che sono i temi più importanti delle recenti ondate migratorie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ondate migratorie future, novità e formazione per i volontari della Croce Rossa

LeccePrima è in caricamento