rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Nuova notte di furti: spaccata all'Ip, i fanno capolino anche in due negozi

Lungo la tangenziale est rubata la macchinetta cambiasoldi. I malviventi hanno usato una Ford Escort station wagon. Indaga la polizia, intervenuta anche in via San Nicola per un'auto in fiamme. A Monteroni fallito colpo da Tecnoservice. A Carmiano magro il bottino racimolato dentro in Pro Shop

LECCE – Anche nella notte appena trascorsa i soliti ignoti si sono dati da fare per “ripulire” (non sempre con esito per loro positivo) attività commerciali e distributori nell’hinterland di Lecce. E non è mancata soprattutto la solita spaccata, avvenuta questa volta intorno alle 2,30 del mattino lungo la tangenziale est del capoluogo.

I malviventi, arrivati nell’area servizi Ip con una Ford Escort station wangon di colore grigio chiaro (vista nelle immagini di videosorveglianza), seguendo il solito copione, hanno sfondato la vetrata ed hanno portato via soltanto la macchinetta cambia soldi (il danno è da quantificare). Sul posto, per le indagini, si sono diretti gli agenti di polizia delle volanti. Gli stessi agenti, circa un’ora prima, erano intervenuti in via San Nicola, ma per un altro tipo d’intervento. Qui, infatti, è andata a fuoco un’Audi A4. L’auto è stata ritrovata parzialmente bruciata.

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco. I poliziotti hanno rilevato la presenza di tracce di liquido infiammabile. Dal libretto hanno dedotto chi fosse il proprietario che, chiamato sul posto, ha però spiegato di aver di recente ceduto il veicolo a un’altra persona, anche se ancora si è in attesa del passaggio di proprietà. Nessuno dei due ha precedenti penali e non è chiaro il motivo del gesto.

Tornando ai furti, anche in provincia i banditi si sono dati da fare. Alle 3,36, infatti, presso la sala operativa dell’istituto di vigilanza de La Velialpol è giunto il segnale di furto presso la cartolibreria Tecnoservice di Monteroni, in via Santa Caterina da Siena. Le pattuglie, giunte sul posto dopo qualche minuto, hanno notato evidenti segni di scasso sulla porta d'ingresso. 

La centrale operativa ha informato la proprietaria e i carabinieri della stazione locale.  Dal controllo si è scoperto che i ladri hanno tentato, senza riuscirci, di rubare all’interno. La porta d’ingesso è stata forzata, ma probabilmente sono fuggiti subiti quando è scattato l’allarme.

Alle 3,45, invece, sempre le guardie giurate de La Velialpol si sono dirette presso il negozio di biancheria “Pro Shop” di Carmiano, in via Don Alessandro Niccoli. Anche in questo caso, i ladri hanno rotto la porta d’ingresso. Sono stati subito avvistati proprietario e carabinieri. Questi ultimi si sono recati sul posto per i rilievi. I ladri sono riusciti a portare via il cassetto del registratore di cassa.

Dentro c’erano però solo pochi spiccioli. Lo stesso cassetto è stato ritrovato in mattinata, in mezzo alla strada, dalla moglie del proprietario. I ladri, che per usare hanno forse usato un piede di porco, l’hanno gettato lungo la via dopo aver preso i soldi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova notte di furti: spaccata all'Ip, i fanno capolino anche in due negozi

LeccePrima è in caricamento