Passaggio di consegne nelle fiamme gialle: a Porto Cesareo nuovo comandante

Al luogotenente Bruno Marzano subentra il sottotenente Liborio Lanfranco: 52enne di origini leccesi, arriva dalla tenenza casaranese

Il passaggio di consegne.

PORTO CESAREO – Cambio di guardia nella tenenza della guardia di finanza di Porto Cesareo. Il sottotenente Liborio Lanfranco si è infatti insediato nel corso della mattinata. Alla presenza del comandante provinciale, il colonnello Luigi Carbone e del gruppo di Lecce, tenente colonnello Massimo Chiappetta, si è tenuto il passaggio di consegne tra Bruno Marzano e il suo successore.

Liborio Lanfranco, 52enne di origini leccesi, proviene dalla tenenza di Casarano dove ha ricoperto l’incarico di comandante di Nucleo mobile, occupandosi sia di attività di polizia economico finanziaria che giudiziaria. L’ufficiale, laureato in Economia e commercio e Giurisprudenza, ha recentemente frequentato il secondo corso straordinario presso l’Accademia della guardia di finanza, conseguendo al termine la nomina di sottotenente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comandante provinciale ha dato il suo benvenuto al nuovo Ufficiale, augurandogli buon lavoro. Carbone ha infine ringraziato il luogotenente Bruno Marzano per la collaborazione fornita nel periodo trascorso insieme e per i numerosi risultati di servizio conseguiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Epidemia da Covid-19: cinque decessi in provincia di Lecce, 18 nuovi casi

  • Incendiano l’auto di un 33enne: ma le videocamere immortalano la scena

  • Il passo del contagio ancora lento, ma in provincia di Lecce tre decessi

Torna su
LeccePrima è in caricamento