Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Appalto per il nuovo polo ospedaliero: respinto anche il ricorso della terza ditta

Il Tar di Lecce ha confermato la legittimità dell'affidamento alla CCC. Dopo la Salvatore Mataresse, ad aprire il contenzioso amministrativo era stata la Ics. I lavori al "Vito Fazzi", già in corso, non corrono rischio di sospensione

LECCE – Anche il ricorso della terza classificata nella gara per la costruzione del nuovo polo ospedaliero del “Vito Fazzi” è stato respinto nel merito del Tar di Lecce. Con questo pronunciamento i lavori del plesso, in corso già da tempo, non corrono alcun rischio di sospensione.

I giudici amministrativi avevano già rimandato al mittente, in via definitiva, l’istanza della seconda classificata, la ditta Salvatore Matarrese e questa esclusione aveva aperto la via ad un altro contenzioso, avviato appunto dalla terza in graduatoria, la Ics difesa da Tommaso Millefiori e Stefano Vinti.

E’ stata dunque nuovamente confermata la legittimità dell’affidamento dell’appalto per la nuova struttura. In giudizio, l’Asl di Lecce è stata difesa da Ernesto Sticchi Damiani, mentre la Ccc, che ha vinto la gara, è stata rappresentata da Federico Massa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalto per il nuovo polo ospedaliero: respinto anche il ricorso della terza ditta

LeccePrima è in caricamento