Vandali in azione: colpiscono nuovamente la piazza per le vittime della strada

L’episodio scoperto nella mattinata di martedì, a Leverano, nella stessa località presa di mira anche nel 2018. Ora si attendono le videocamere

La statua danneggiata a Leverano.

LEVERANO – I vandali tornano in azione: dopo due anni, danneggiano nuovamente la statua della Madonna, a Leverano, in ricordo delle vittime della strada. Il secondo episodio a Leverano, in via Nazario Sauro, dove nella mattinata di ieri alcuni cittadini hanno scorto l’accaduto: mano e viso della statua erano stati nuovamente colpiti, esattamente come nel 2018.

Il monumento, realizzato da un artista di Copertino, è un dono dei volontari dell’associazione “Allacciamoci la vita”. Scoperto l’atto vandalico, i residenti si sono rivolti agli agenti di polizia locale, sopraggiunti per eseguire i rilievi. I componenti dell’associazione, inoltre, si sono recati presso la caserma dei carabinieri per sporgere formale denuncia contro ignoti.IMG-1065-2

Sandro Leone, nella doppia veste di presidente dell’organizzazione e consigliere comunale del luogo, ha parlato di “rammarico per quanto accaduto. Confidiamo nell’impegno dell’associazione, dell’amministrazione e delle forze dell’ordine per risalire agli autori del gesto”. A breve, sul posto, saranno installate le videocamere di sorveglianza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento