Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Nuovo sbarco nel Salento, rintracciati 34 immigrati. Caccia agli scafisti

A bordo di un gommone a doppio motore, è sbarcato nella Marina di Novaglie un gruppo di clandestini, di nazionalità mista afghana e pakistana: bloccati dall'intervento congiunto in mare della finanza e a terra dei carabinieri

ALESSANO - Un’altra notte di sbarchi quella che si è appena conclusa nel Salento: sono stati rintracciati in località Marina di Novaglie, infatti, stamattina 34 immigrati, anche se il numero potrebbe salire. A bordo di un gommone di dieci metri con doppio motore da 350 cavalli ciascuno, il carico umano è stato avvistato da una vedetta della guardia di finanza di Otranto, che stava compiendo il suo solito giro di perlustrazione delle coste.

Il mezzo delle Fiamme gialle ha monitorato e seguito l’imbarcazione fino all’attracco, per garantire la sicurezza in mare: i clandestini, una volta raggiunta terra, si sono riversati fuori dal natante, ma solo alcuni avrebbero tentato la fuga. A dar man forte, intanto, sono giunte le pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Tricase, che hanno proceduto al recupero delle persone, che sono state condotte al centro don Tonino Bello di Otranto, dove alle indagini partecipa anche la guardia costiera locale. Nel corso della mattinata, sono state poi recuperate anche una decina di persone, che mancavano all’appello.

L’imbarcazione è stata posta sotto sequestro, mentre, nella struttura di prima accoglienza, oltre all’assistenza sanitaria e al rifocillamento degli immigrati, grazie al puntuale intervento della Misericordia, si sta procedendo alle pratiche di identificazione, con l’obiettivo di scoprire gli eventuali scafisti presenti nel gruppo. Gli immigrati sono tutti maschi e tutti adulti, di nazionalità afghana e pakistana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sbarco nel Salento, rintracciati 34 immigrati. Caccia agli scafisti

LeccePrima è in caricamento