Cronaca Gagliano del Capo

Nuovo sbarco nella notte, rintracciati in gruppetti

Almeno una ventina i clandestini ritrovati finora nella zona di Gagliano del Capo. Gli approdi continuano, nonostante il mare grosso. Li hanno rintracciati fra ospedale e stazione i carabinieri

Il centro di prima accoglienza Don Tonino Bello di Otranto.

GAGLIANO DEL CAPO - I primi sono rintracciati in strada, già nell'entroterra. Nei pressi dell'ospedale di Gagliano del Capo. Sette stranieri, tre curdi, altri cingalesi. Erano all'incirca le 6,30 del mattino. Altri, pian, piano, ne sono venuti fuori continuando a cercare. Stavano per raggiungere la stazione ferroviaria, per arrivare a Lecce con le linee Sud-Est e poi, da qui, evidentemente proseguire la marcia verso il Nord e, probabilmente, cercare di raggiungere altre zone d'Europa.

Camminavano a gruppetti, come sempre, in questi casi. Dopo lo sbarco, spesso si dividono. Per cercare di eludere i controlli. Tutti rintracciati dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Tricase, insieme alle stazioni dipendenti: una ventina, circa. Saranno condotti, come sempre, nel centro "Don Tonino Bello" di Otranto, in attesa di ulteriori indicazioni e di tutta la trafila. Alcuni proveranno a ottenere lo status di profughi. Il percorso burocratico è lungo.


Certo è che gli sbarchi non si fermano. L'ultimo, di qualche giorno addietro, aveva portato all'arresto di due scafisti turchi. Avevano sfidato il mare grosso a bordo di un trimarano, con ventuno clandestini a bordo, per essere sorpresi a tre miglia dalla costa di Torre San Giovanni dalle motovedette della guardia di finanza. Questa volta, però, i trafficanti di vite umane sono riusciti a fuggire. E anche in questo caso, la consapevolezza che per raggiungere la costa salentina, abbiano dovuto affrontare un viaggio impervio. Il mare è mosso, nella notte ha anche piovuto in molte parti della provincia leccese. Si presume che quest'ultimo gruppo sia sbarcato prima che si levasse il sole, in qualche punto fra Santa Maria di Leuca e la zona del Ciolo, nei pressi di Gagliano. Le ricerche sono ancora in corso. I carabinieri ritengono che qualcuno possa essere ancora in giro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sbarco nella notte, rintracciati in gruppetti

LeccePrima è in caricamento