Cronaca

Nuovo sbarco, oltre 70 migranti. Due feriti, una donna incinta, intere famiglie

Sono arrivati sotto il faro di Leuca con un gommone d'altura, che poi ha ripreso il largo. Concitate le fasi, due persone hanno riportato fratture. Sul posto guardia costiera e carabinieri. Sono pakistani, bengalesi, afghani

 

SANTA MARIA DI LEUCA – Non si arresta l’emergenza sbarchi, nel Salento. In settantuno sono approdati ieri sera, provenienti dalla Grecia. Gli scafisti hanno raggiunto le coste salentine a bordo di un gommone d’altura, con potenti motori fuoribordo. Sono riusciti a eludere i controlli e ad arrivare fin sotto il faro di Santa Maria di Leuca, con tutto il loro carico umano, composto di migranti di varie etnie: pakistani, afghani, bengalesi.

Tutto s’è svolto molto rapidamente, tanto che nelle concitate operazioni di sbarco, due persone hanno riportato fratture agli arti inferiori. Subito dopo, il gommone è ripartito a forte velocità, prendendo il largo, e riuscendo in questo modo a sfuggire alla cattura.

E’ stata una segnalazione dei carabinieri dipendenti dalla compagnia di Tricase alla centrale operativa della capitaneria di porto di Gallipoli, giunta intorno alle 19,40 di ieri sera, ad avviare le operazioni. La guardia costiera s’è subito messa in movimento, con una motovedetta che ha raggiunto il luogo, per verificare che non vi fossero dispersi in mare ed evitare che si ripetesse una nuova tragedia, come quella che di recente, al largo di Torre Vado, ha condotto alla morte di otto migranti.

Fra i vari extracomunitari recuperati, vi sono interi nuclei famigliari, con donne e bambini, anche di tre e quattro anni. Fra loro, anche una ragazza incinta. Carabinieri e capitaneria hanno organizzato il trasporto presso il centro d’accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto, dove i sanitari del 118 hanno medicato i feriti e i volontari della Misericordia li hanno rifocillati. Qui, i migranti sono stati identificati e rifocillati.

Ma i problemi non sono terminati. Ancora questa mattina, sempre nella zona di Leuca, i carabinieri hanno rintracciato un’altra dozzina di migranti. E’ probabile che alle prime luci dell’alba, sia avvenuto un secondo sbarco. Le operazioni, in questo caso, sono ancora in corso. Nove sono stati trovati verso Casarano e quattro a Tricase, nei pressi della stazione ferroviaria. La sensazione, dopo questi ultimi episodio, è che sarà, ancora una volta, un’estate molto calda, su questo fronte.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sbarco, oltre 70 migranti. Due feriti, una donna incinta, intere famiglie

LeccePrima è in caricamento