Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Occupa abusivamente con sdraio e lettini 500 metri quadri di spiaggia

Denunciato un 48enne leccese dotato solo di licenza per il noleggio. Il controllo effettuato da guardia costiera e polizia locale

LECCE - Occupazione abusiva di un’area demaniale marittima. E’ il reato contestato a un leccese di 48 anni.  Munito di una licenza per il noleggio ambulante di attrezzature balneari, aveva pensato bene, invece di affittare ombrelloni e sdraio a chi ne avesse fatto richiesta di volta in volta, di collocarli già sulla spiaggia, finendo per creare una sorta di lido.

A svolgere il controllo, a Spiaggiabella, sono stati i militari della guardia costiera di San Cataldo e gli agenti di polizia locale  di Lecce. Tutto è nato, infatti, da segnalazioni giunte sia presso l’ufficio locale marittimo della marina leccese, comandata dal maresciallo Simone Gatto, sia direttamente al Comune capoluogo. E’ nato così un controllo congiunto che ha portato al sequestro di 46 ombrelloni, 72 sdraio e 121 lettini.

(Video: il sopralluogo)

All’arrivo di militari e agenti c’erano già diverse attrezzature affittate, una decina di postazioni (tutti con regolare fattura, va detto). Ovviamente, il noleggiatore aspettava che arrivassero altri clienti e per questo si era portato avanti con il lavoro. Ovviamente, cosa che non gli era concessa, visto il tipo di licenza, arrivando a occupare di fatto senza alcun titolo circa 500 metri quadri di area demaniale marittima, che è stata quindi sgomberata e restituita alla libera fruizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupa abusivamente con sdraio e lettini 500 metri quadri di spiaggia

LeccePrima è in caricamento