Occupa abusivamente un alloggio di edilizia popolare, donna denunciata

Il fatto è successo a Monteroni. Nei guai una 49enne del posto. Mentre a Lecce i carabinieri hanno sopreso uno spacciatore straniero

Foto di repertorio.

MONTERONI DI LECCE – Il bisogno di un tetto sotto il quale vivere è un problema ben noto, tanto che si farebbero carte false. E una delle più corpose e lunghe inchieste della Procura di Lecce, lo scandalo sull’assegnazione degli alloggi popolari che ha provocato un terremoto nel mondo politico ruotante attorno a Palazzo Carafa, n’è la testimonianza più diretta.

La vicenda in questione, però, arriva dalla vicina Monteroni di Lecce, dove i carabinieri della stazione locale, al termine di indagini, hanno denunciato a piede libero per invasione di edificio e danneggiamento una donna. Si tratta di P.C., 49enne del posto.

Stando alle indagini compiute dai carabinieri, la donna avrebbe forzato la porta d’ingresso di un alloggio, occupandolo arbitrariamente. L’immobile in questione, di edilizia popolare, si trova a Monteroni di Lecce, al primo piano (interno 3) del civico 4 di via Pitagora. Ed è di proprietà dell’istituto Arca Sud Salento di Lecce.

Spaccio, una denuncia

Cambiando argomento, a Lecce, i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile, nell’ambito di un’attività antidroga, hanno denunciato C.L., gambiano di 24 anni, con domicilio nel capoluogo. E’ stato notato, infatti, nella zona di viale Oronzo Quarta, nei pressi della stazione, mentre cedeva due dosi marijuana a un 51enne di Taurisano, che è stato poi segnalato alla Prefettura quale assuntore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, i carabinieri hanno proseguito negli accertamenti a carico dell’extracomunitario, sequestrando svariate bustine di cellophane utilizzate per il confezionamento e lo spaccio di sostanza stupefacente, e una banconota da 20 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento