Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Offende la fidanzata e lui gli rompe il naso. Poi fugge

Intorno alle 14,45, in pieno centro, un 46enne ha insultato con apprezzamenti pesanti una donna, senza notare la presenza del compagno. Immediato il "chiarimento" tra i due: frattura ed ecoriazioni

POLIZIA_CENTRO_STORICO-8

LECCE - La donna deve averlo attratto così forte, se il fidanzato di questa, ingelosito da quegli sguardi, ha poi deciso di colpirlo con una bottiglia. Nel primo pomeriggio, nei pressi di una nota rosticceria in via Libertini, B.O., un disoccupato 46enne del posto, già noto alle forze dell'ordine, per sua stessa ammissione ha fatto degli apprezzamenti non proprio eleganti alla donna che era in compagnia del suo fidanzato. "Complimenti" tutt'altro che fini se hanno adirato non poco il fidanzato di questa, deciso a "chiarire" l'accaduto con l'uomo, dandogli una lezione.

Dapprima verbalmente, facendo volare parole pesanti, un paio di spintoni e qualche sberla. Poi il 46enne si è introdotto furtivamente nella rosticceria e, brandendo un coltello sottratto probabilmente da uno dei tavoli apparecchiati, ha raggiunto la coppia- entrambi di età probabilmente compresa tra i 30 e i 35 anni - nel tentativo di sferrare un colpo al compagno della donna.


Ma questo, più rapido, ha sacrificato la birra che stava bevendo per fracassarla sul naso di B.O. Per poi scappare assieme alla fidanzata e dissolversi nel dedalo di viuzze del centro storico. Raggiunto sul posto dagli agenti delle volanti, è stato accompagnato presso il pronto soccorso dell'ospedale Fazzi dove gli è stata riscontrata -oltre ad alcune escoriazioni ad una gamba- una frattura al setto nasale dichiarata guaribile in venti giorni. Lo sprovveduto "gentleman" ha intanto fornito la sua versione dei fatti ed alcune informazioni che aiuteranno gli agenti a intercettare la coppia fuggitiva. Il compagno della donna vittima dei pesanti apprezzamenti sarà ora denunciato per lesioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offende la fidanzata e lui gli rompe il naso. Poi fugge

LeccePrima è in caricamento