Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Officina abusiva e lavoro in nero, scattano i sequestri della guardia di finanza

L'ispezione svolta dai militari della compagnia di Gallipoli. Tutta l'attrezzatura sarà confiscata. I titolari sono stati segnalati alla Camera di commercio di Lecce, per l'applicazione della sanzione, che oltrepassa i 5mila euro

Foto di repertorio.

 

MATINO – Dopo i controlli a tappeto della scorsa settimana, una nuova officina meccanica abusiva è finita sotto la lente della guardia di finanza della compagnia di Gallipoli. E’ stata individuata a Matino ed è finita sotto sequestro. Secondo i militari della finanza, l’officina sarebbe stata gestita senza alcuna autorizzazione commerciale e priva della documentazione contabile e fiscale prevista per l’esercizio dell’attività d’impresa.

Al termine dell’ispezione, l’officina meccanica, situata in un locale di circa 70 metri quadri, e le relative pertinenze, insieme a tutta la strumentazione (banconi attrezzi, saldatrici, trapani, sollevatori per auto, compressori) e ai ricambi per autoveicoli, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo, finalizzato alla confisca, e i responsabili segnalati alla Camera di commercio di Lecce per l’applicazione della sanzione amministrativa di 5mila e 164 euro, prevista per l’esercizio abusivo dell’attività commerciale.

Poiché l’attività d’impresa sarebbe stata esercitata completamente “in nero”, seguiranno ulteriori accertamenti di natura fiscale per il del volume d’affari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Officina abusiva e lavoro in nero, scattano i sequestri della guardia di finanza

LeccePrima è in caricamento