Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Gallipoli

Oggetti griffati? No falsi. Mercato, ambulante in fuga

Intervento congiunto di Municipale e Carabinieri. Sequestrata la merce e l'auto del commerciante Un extracomunitario 27enne denunciato per ricettazione e per resistenza e minacce a pubblico ufficiale

Nonostante l'esiguità del personale in forze, continua l'azione di contrasto e di controllo sul territorio gallipolino da parte degli agenti della Polizia Municipale che questa mattina hanno fatto visita, come ogni mercoledì, tra le bancarelle e gli espositori del mercato settimanale. Un'azione che si è altresì intensificata dopo le disposizioni del comandante dei vigili di Gallipoli, Patrizio Giannone e dell'assessore al Commercio, Sarino Spada, atteso che nell'ampia area di vendita del mercato si concentrano ormai molti più ambulanti rispetto a quelli regolarmente autorizzati e in questo periodo cresce anche lo smercio di abiti e merce varia, visibilmente contraffatta. Lotta agli abusivi e alle vendite illecite quindi, e questa mattina nella rete dei controlli è finito un giovane ambulante extracomunitario di 27 anni (originario della Nuova Guinea) che alla vista degli agenti ha pensato bene di abbandonare la sua mercanzia e di allontanarsi tra la folla e il caos generale, facendo così perdere le proprie tracce.

Una fuga che comunque è durante ben poco in quanto grazie all'azione unitaria dei vigili urbani e dei carabinieri della locale Compagnia si è provveduto in primo luogo al sequestro dell'ingente quantitativo di merce di vario genere (abbigliamento, accessori, chincaglierie, monili, e quant'altro), ovviamente contraffatta, pronta per essere venduta. I militari dell'arma nel contempo hanno individuato e fatto rimuovere l'auto del giovane commerciante e da essa sono risaliti all'identità dello stesso ambulante, D.T. di 27 della Nuova Guinea, che alla fine oltre alla denuncia a piede libero (disposta dal magistrato di turno Donatina Buffelli) per ricettazione di oggetti falsi posti in vendita, ha associato anche quella per il reato di resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggetti griffati? No falsi. Mercato, ambulante in fuga

LeccePrima è in caricamento