"Omega", ispezioni ministeriali dopo raffica di scarcerazioni

La notizia rimbalza da Roma, dopo il caso delle oltre venti ordinanze annullate dal Riesame, per un difetto di motivazione del gip. Una vicenda che era stata rimarcata già in una lettera della Dda leccese

Il tribunale di Lecce.

BRINDISI - Il ministero della Giustizia avrebbe avviato ispezioni dopo le ventuno scarcerazioni disposte dal Tribunale del Riesame nell’ambito dell’operazione “Omega”, svolta fra le province di Brindisi e Lecce a metà dicembre. Si apprende da una nota dell’Ansa. Gli “accertamenti preliminari” sono sorti in seguito alla circostanza per cui, a provocare l’annullamento delle misure cautelari, vi sarebbe la mancanza di autonoma valutazione da parte del giudice delle indagini preliminari.

Molti dei soggetti arrestati (cinquantotto in tutto) su ordine della Direzione distrettuale antimafia, sono peraltro indicati come appartenenti alla Scu della provincia brindisina. Le indagini erano partite dopo l’omicidio di Antonio Presta, avvenuta a San Donaci, il 5 giugno 2012, e sono state svolte dai carabinieri. E ora si corre il rischio che torni in libertà proprio l’indagato principale, colui dal quale tutto è disceso: Carlo Solazzo, secondo gli inquirenti l’esecutore materiale dell’assassinio.

Oggetto dell’ispezione disposta dal Ministero della Giustizia, è, dunque, la ricostruzione della vicenda con particolare riferimento alle ragioni alla base della pronuncia del Riesame che, come detto, sembrano riguardare un difetto di motivazioni nel provvedimento del gip di Lecce.

Un aspetto che sarebbe stato già evidenziato dagli stessi pubblici ministeri della Dda di Lecce, in una lettera scritta dall’ormai ex procuratore Cataldo Motta quando era in carica e dal sostituto Alberto Santacatterina. Vi sarebbe peraltro un primo provvedimento di arresto precedente a quello eseguito il 12 dicembre (per la precisione, dei primi di novembre), non eseguito nel momento in cui la Dda avrebbe rilevato che proprio una carenza di motivazione avrebbe condotto a colpi di scure del Riesame.  

La notizia completa su Brindisireport

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Anziana madre non ha sue notizie da giorni e chiede aiuto: 49enne trovato senza vita

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento