Cronaca

Onlus segnalata al fisco per evasione e lavoro nero

Intervento delle fiamme gialle di Otranto. Costi incompatibili con lo scopo sociale avrebbero ridotto la base imponibile per oltre 100 mila euro. Scoperta anche un'operatrice assunta in nero.

Immagine_004-37

OTRANTO - I finanzieri della Compagnia di Otranto hanno segnalato all'Agenzia delle entrate il rappresentante di una cooperativa onlus (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) attiva nel settore socio-sanitario per aver sottratto al fisco una base imponibile di circa 110 mila euro e Iva per circa 18 mila euro, pur avendo presentato puntualmente le relative dichiarazioni.

L'operazione sarebbe avvenuta iscrivendo dei costi non riconducibili all'oggetto sociale della cooperativa stessa. Per la normativa vigente, le attività delle onlus sono strettamente legate alla ragione inserita nello statuto sociale. Durante le verifiche per l'accertamento del corretto assolvimento degli obblighi fiscali e di quelli in materia di legislazione sul lavoro, le fiamme gialle hanno scoperto l'impiego di una operatrice socio-sanitaria assunta in nero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Onlus segnalata al fisco per evasione e lavoro nero

LeccePrima è in caricamento