Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

La comunità di Nociglia in festa: un suo maresciallo diventa cavaliere

Un carabiniere 51enne, in servizio a Casarano, si è distinto per il suo lavoro, tanto da fargli valere questa onorificenza

Il maresciallo Manis

NOCIGLIA – La comunità di Nociglia festeggia un suo concittadino che nella mattinata di lunedì sarà insignito nel palazzo della Provincia del titolo di cavaliere. Manis, 51 anni, sposato con due figli, è di stanza presso il Nucleo operativo e radiomobile di Casarano,  si è distinto in numerose situazioni tanto da fargli valere questa ambita onorificenza.  Trasferito al Norm nel 2011 ha preso parte  a molte indagini per estorsione, armi, droga, violenza sessuale e reati contro il patrimonio. Ha collaborato fattivamente anche con la Procura di Lecce durante le indagini che hanno condotto all’arresto del responsabile dell’omicidio di Ivan Regoli, collaborazione che ha portato all’encomio per il lavoro svolto. 

La lunga attività del maresciallo Manis è continuata poi negli anni sempre al servizio della comunità come recita una delle tante lettere di elogio a lui indirizzate, tra queste ne vogliamo ricordare una dopo l’arresto di un pericoloso latitante della sacra corona unita arrivata dal comandante regionale dell’arma «Tanto significa che lei, così come tutti gli altri militari della regione, è mosso da fervore operativo ed è convinto di servire la nostra cittadinanza, che, mio tramite, vi rende merito”.

Di uguale tenore le parole del sindaco di Nociglia Massimo Martella, “Antonio Manis si è sempre distinto sia in attività investigative che emergenziali, l’intera comunità è orgogliosa del riconoscimento che riceverà nella cerimonia a palazzo dei Celestini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La comunità di Nociglia in festa: un suo maresciallo diventa cavaliere

LeccePrima è in caricamento