Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Maglie

Operaio inala cloro e resta intossicato: ricoverato

Incidente sul lavoro a Maglie: Francesco Serra, 38enne, ha respirato la sostanza sotto forma di gas mentre stava lavorando alla manutenzione della rete idrica. E' in gravi condizioni a Scorrano

Francesco Serra, operaio 38enne, è ricoverato presso l'ospedale di Scorrano in gravi condizioni per un'intossicazione acuta ed è tenuto sotto stretta osservazione medica. L'uomo ha respirato inavvertitamente del cloro sotto forma di gas, a seguito del contatto tra la sostanza e l'acqua. Una reazione chimica che può risultare nociva, se non si adottano particolari cautele: un'esposizione a quantità elevate può infatti provocare un forte avvelenamento e, nei casi più gravi, dovuti ad un'esposizione prolungata, condurre al decesso.


Il fatto è avvenuto questa mattina nella periferia di Maglie, in località "San Sidero" dove il 38enne stava effettuando dei lavori di manutenzione sulla rete idrica per conto di un'azienda veneta che ha ricevuto l'appalto da parte dell'Aqp. L'inalazione,avvenuta in un siloso, durante le operazioni di travaso del cloro da un'autocisterna, ha provocato degli intensi bruciori: Serra, che ha perso i sensi ed è stato immediatamente allontanato dal luogo dell'incidente, dai propri colleghi, è stato poi affidato alle cure dei sanitari. Gli accertamenti sull'incidente sono ora al vaglio dei carabinieri della compagnia locale e dagli uomini dello Spesal. Serra, che è impiegato regolarmene nella ditta, potrebbe essere stato vittima della rottura della mascherina protettiva. L'uomo, sebbene in prognosi riservata, non risulta in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio inala cloro e resta intossicato: ricoverato

LeccePrima è in caricamento