menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione "Apollo", controli serrati su tutto il territorio: fioccano le denunce

I controlli hanno riguardato in particolare la zona di Casarano e hanno portato a 25 denunce. Quindici le patenti ritirate dai carabinieri

LECCE – Venticinque persone denunciate e sette segnalate alla prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. E’ l’esito di una vasta operazione dei carabinieri, denominata “Apollo”, in tutta la provincia di Lecce con il supporto aereo di un elicottero del sesto Nucleo di Bari. Complessivamente sono state 184 le persone identificate; 75 gli automezzi controllati; cinque le autovetture sottoposte a sequestro; 28 le contravvenzioni elevate; 15 le patenti di guida ritirate; 24 le perquisizioni personali e veicolari; 32 i controlli di persone sottoposte a misure di sicurezza e di prevenzione; e 24 i controlli di persone sottoposte agli arresti domiciliari. Sono stati impiegati ben 40 militari, 20 automezzi, un’unità cinofila e, come detto, un elicottero.

I carabinieri della compagnai di Casarano hanno per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti 17enne trovato in possesso di 29 grammi di marijuana. Un 46enne di Melissano, C.S., nascondeva una busta con 7 grammi e mezzo di marijuana e quasi 10 di hashish, oltre a un bilancino di precisione. Un 50enne di Melissano, A.M., è stato denunciato per furto aggravato. Nel suo garage i militari hanno trovato un’Alfa Romeo GT2000 priva di targhe rubata a Taurisano il 27 a una 44enne residente in Austria. Stesso reato contestato a una 27enne, I.S. e una 26enne, M.L., di Taviano ritenute le autrici del furto delle gettoniere cambiamonete installate all’interno di due lavanderie self service a Racale.

Un 46enne di Taviano, F.C., è stato denunciato per evasione dagli arresti domiciliari. Un 42enne di Ugento è finito nei guai per detenzione illegale di munizioni. In un mobile della sua camera da letto hanno trovato un proiettile calibro 223 Nato e uno calibro 50, oltre a tre grammi di marijuana. Un 58enne di Ruffano, L.V., è stato denunciato per atti osceni, dopo essere stato sorpreso a masturbarsi su una panchina alla presenza di due minorenni. Nei guai per truffa un 38enne e un 30enne di Ruffano, per aver messo in vendita un telefono cellulare mai recapitato dopo aver incassato 200 euro. Un 52enne e un 36enne di Taurisano sono stati denunciati per furto di energia elettrica. Un 21enne di Taviano, D.M.A., non si è fermato all’alt dei carabinieri, lanciando dal finestrino circa un grammo di marijuana. Per due bulgari di 23 e e24 anni è stata formulata la proposta di rimpatrio.

Quattro le denunce per rifiuto a sottoporsi ad accertamenti relativi alla guida sotto alterazione sostanze alcoliche e stupefacenti: un 22enne e un 32enne di Racale; un 21enne di Melissano e un 38enne di Ruffano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    I benefici del caffè, una mattutina preghiera quotidiana

  • Alimentazione

    Finocchio: proprietà, controindicazioni e usi in cucina

  • Fitness

    La cyclette, il benessere a casa e in palestra

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento