Cronaca

Dal Piemonte all’Albania passando per Torre dell’Orso: polizia arresta trafficanti di droga

La squadra mobile di Torino ha sgominato una banda dedita al traffico di marijuana. Lo stupefacente era trasportato a bordo di un ultraleggero che faceva rifornimento di carburante nel campo volo della marina di Melendugno. La sostanza veniva poi immessa sul mercato piemontese

Il velivolo sequestrato dalla polizia torinese

TORRE DELL’ORSO (Melendugno) – Il campo volo di Torre dell’Orso era utilizzato come scalo intermedio per i trafficanti di droga. Lo hanno scoperto i poliziotti di Torino nell’ambito dell’indagine denominata “Braccio di ferro”.  La banda trasportava ingenti carichi di marijuana dall'Albania al Piemonte, utilizzando un ultraleggero per eludere i controlli di frontiera.  Poi facevano una tappa intermedia nella marina di Melendugno per fare rifornimento di carburante. Una volta fatto il carico, poi, dall'Albania tornavano in Italia, ma non passavano dal Salento. Il tutto all’insaputa dei gestori che non sono implicati nella vicenda e sono totalmente estranei all’indagine.

 Il traffico, che aveva come base l'aeroporto turistico di Gattinara, nel Vercellese, è stato scoperto dalla polizia del capoluogo piemontese che ha arrestato quattro individui, sequestrato il velivolo, opportunamente modificato per il trasporto della droga, e 80 chili di stupefacente. L'operazione è stata coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Torino. Le articolate indagini avviate dagli uomini della sezione antidroga della squadra mobile della questura di Torino, coordinata dal vicequestore aggiunto Marco Martino, ha permesso di scoprire la particolare tecnica criminale utilizzata per introdurre lo stupefacente. Il gruppo criminale era composto da diversi individui di origine italiana ed albanese che risultavano già pregiudicati per gravi delitti.

La particolare tecnica criminale adottata dai trafficanti consentiva di bypassare tutti i controlli di frontiera e le ordinarie attività di contrasto messe in campo dalle forze di polizia. Per l'importazione della droga veniva utilizzato un aeroplano ultraleggero modello “Dynamic”. L’aeromobile era stato opportunamente modificato all'interno della carlinga (rimozione del secondo sedile e della cloche del passeggero) per agevolare il caricamento ed il trasporto di quantitativi più grandi di marijuana, poi destinati al Vercellese e alle province del Piemonte.

Dopo un primo tentativo, il gruppo criminale aveva perfezionato un'importazione di circa 80 chilogrammi di marijuana nei primi giorni del giugno scorso. Il primo settembre era stata programmata un'ingente importazione di marijuana (circa 120 chilogrammi), non andata a buon fine a causa di un imprevisto verificatosi al campo volo di Torre dell’Orso. Ma il velivolo è stato bloccato dagli investigatori della squadra mobile, quando era appena rientrato dalla Puglia. Hanno anche fermato Maksim Llanaj, un 37enne albanese residente a Volpiano, nel Torinese, e Pasquale D’Ambrosio, un pregiudicato 58enne di origini salernitane ma residente ad Angera, in provincia di Varese.

Entrambi sono ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti.  A D’Ambrosio è stato anche sequestrato l'aereo ultraleggero. Dopo tre giorni sono stati raccolti ulteriori elementi che hanno consentito di estendere il provvedimento di fermo di indiziato di delitto per lo stesso reato anche nei confronti di Fitor Alliaj, detto Vito, un 43enne noto alle forze dell’ordine e residente a Druento, nel Torinese, Rosario Campisi, 60enne di Pachino, nel Siracusano e residente a Borgosesia, in provincia di Vercelli.

Le indagini sono state coordinate dal pm Antonio Rinaudo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino e i primi fermi sono già convalidati dal giudice per le indagini preliminari. Sono ancora in corso le ricerche degli ulteriori componenti del gruppo criminale sia in Italia che in Albania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Piemonte all’Albania passando per Torre dell’Orso: polizia arresta trafficanti di droga

LeccePrima è in caricamento