Operazione estate sicura, controlli a raffica sulle coste: 53 le denunce

Nel weekend di San Lorenzo, i carabinieri di Gallipoli e Tricase hanno attuato un servizio capillare a largo raggio nell'ambito dell'operazione "estate sicura". Sono state decine le persone denunciate e 33 le patenti ritirate. Molti i casi di ebbrezza alcolica

LECCE – Nel weekend di San Lorenzo, i carabinieri della compagnia di Gallipoli hanno attuato un servizio capillare a largo raggio nell’ambito dell’operazione “estate sicura”. All’attività di controllo e monitoraggio lungo le strade hanno preso parte le pattuglie del Nucleo radiomobile, della tenenza di Copertino e delle altre stazioni, oltre ai militari del battaglione carabinieri Puglia, per un totale di venticinque militari su una decina di automezzi. Un piccolo esercito schierato soprattutto nelle aree cittadine e periferiche di Gallipoli e dei comuni limitrofi, in particolare sulle litoranee, quanto mai affollate in queste settimane di agosto.

Nel corso dei controlli cinque persone sono state denunciate in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: B.G.C. 37enne di Sogliano Cavour è stato trovato in possesso di 73 grammi di hashish; F.V. gallipolino di 30 anni, aveva oltre 25 grammi di marijuana suddivisa in dosi; per M.D.M.M. la denuncia è scattata durante il controllo alla circolazione stradale, l’uomo è stato fermato insieme a due minorenni e tutti e tre avevano una dose di marijuana. Un altro minore, T.G. 15enne di Copertino, durante un controllo, ha cercato di scappare mentre i carabinieri prendevano visione dei documenti. Raggiunto e bloccato è stato sorpreso con un coltello a serramanico e un involucro con oltre 5 grammi di marijuana. Discorso analogo anche per P.E., 19enne di Copertino, che era in possesso di oltre 8 grammi di marijuana.

In un altro controllo sono stati fermati tre cittadini marocchini, di cui due privi di documenti d’identità, che hanno fornito false generalità, come poi emerso dalla verifica delle loro impronte digitali. Entrambi sono risultati non in regola con il permesso di soggiorno e quindi sono stati denunciati.

Nel corso dell’attività di prevenzione dei sinistri stradali, ben 32 automobilisti sono stati denunciati, in stato di libertà, per guida in stato di ebbrezza: erano alla guida con un elevato tasso di alcol nel sangue, superiore alla soglia minima di 0,80 g/l. Tra questi oltre venticinque hanno meno di 25 anni. Un fenomeno a dir poco preoccupante.

Inoltre sono state ritirate 33 patenti ed elevate 150 contravvenzioni al codice della strada, per violazioni che vanno dalla guida senza cinture di sicurezza all’uso del telefono cellulare alla guida; circa 350 i punti scalati dalle loro patenti. Una delle violazioni che, nell’ultimo periodo, viene contestata maggiormente è la mancanza di copertura assicurativa e revisione periodica. Dieci i mezzi sequestrati per questi ultimi motivi. Una persona, sprovvista di patente, ha esibito un certificato assicurativo falso ed è stata denunciata. Curiosamente, sono molte le persone alla guida prive di patente perché mai conseguita: tre sono state individuate solo durante gli ultimi controlli.

Otto sono i segnalati alla prefettura per uso non terapeutico di stupefacenti. Si tratta di giovani ed in molti casi di minorenni, trovati in possesso di sostanze stupefacenti, soprattutto marijuana. Controlli sono stati eseguiti anche per arginare il dilagante fenomeno dei parcheggiatori abusivi: multata una persona per aver esercitato tale attività. La sanzione prevista dal codice stradale ammonta a circa 500 euro.

Controlli serrati anche da parte dei carabinieri della compagnia di Tricase. Nel corso di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, la scorsa notte i militari hanno svolto un servizio straordinario del controllo del territorio nelle località balneari comprese tra il Ciolo di Gagliano del Capo e Salve. L’obiettivo, oltre alla prevenzione delle stragi del sabato sera è stato anche quello di prevenire i reati predatori a danno dei turisti e i reati legati alle sostanze stupefacenti.

Grazie all’ausilio dei colleghi del Nucleo cinofili di Bari, i carabinieri hanno sequestrato, al termine di una perquisizione domiciliare nei confronti di P.A., 22enne di Depressa, sequestrao 5 piante di marijuana, 43 grammi di stupefacente dello stesso tipo e 15 semi di cannabis indica. L’uomo è stato denunciato a piede libero per detenzione e coltivazione di stupefacenti.

Sono stati segnalati anche 10 giovani del luogo per uso non terapeutico di sostanze stupefacente del tipo marijuana; mentre sette persone sono state denunciate per guida in stato di ebbrezza. Un ventenne di Taurisano è stato denunciato per guida senza patente perché mai conseguita e ad altre dieci persone è stata ritirata la patente di guida.

L’importo totale delle contravvenzioni al codice stradale elevate è di 2.500 euro, mentre sono state 97 persone sono le persone nei cui confronti si è proceduto alla identificazione e 48 gli autoveicoli controllati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • Scoppia una rissa, un 25enne ferito al setto nasale per aver chiamato la polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento