Cronaca

Operazione "Febbre da cavallo", al via gli accertamenti sugli animali

Questa mattina il procuratore aggiunto Ennio Cillo ha conferito l'incarico al professor Marco Vincenti, ordinario di Chimica a Torino, e al medico veterinario Roberto Del Santo, di eseguire una serie di esami sui cavalli

 

LECCE – Nuovi accertamenti nell’ambito dell’operazione denominata “Febbre da cavallo” (dall’omonimo film culto degli anni ’70), che lo scorso 2 aprile ha consentito di sgominare una presunta organizzazione che gestiva gare clandestine di ippica. Tredici le persone denunciate al termine del blitz coordinato dalla Procura della Repubblica di Lecce che ha visto all’opera circa 50 uomini tra agenti della squadra mobile, diretta da Michele Abenante, e del corpo forestale dello Stato, guidati dall’ispettore Antonio Panzera.

Le forze dell’ordine, dopo aver fatto irruzione in un ex ippodromo situato nelle campagne di Scorrano, hanno sottoposto a sequestrato 13 cavalli utilizzati per le corse, un grosso quantitativo di materiale dopante e di sostanze antidolorifiche (tra cui alcuni medicinali destinati agli esseri umani e somministrati agli animali), una vettura che veniva utilizzata come autostarter, numerosi calessi e l’attrezzatura da gara. Le accuse nei confronti degli indagati sono di maltrattamento di animali e scommesse clandestine.

Questa mattina il procuratore aggiunto Ennio Cillo ha conferito l’incarico al consulente tecnico Marco Vincenti, professore ordinario di chimica analitica presso l’Università degli Studi di Torino e al medico veterinario Roberto Del Santo, di eseguire una serie di esami sui cavalli, attraverso campioni di pelo, per stabilire se e quali sostanze farmacologiche (eventualmente proibite o dopanti) siano state somministrate gli animali. I periti dovranno anche verificare le condizioni dei cavalli, sottoposti a condizioni massacranti, anche in vista di un possibile affidamento a strutture protette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Febbre da cavallo", al via gli accertamenti sugli animali

LeccePrima è in caricamento