menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione "Orione", torna in libertà l'ex portiere del Lecce Davide Petrachi

Il gip Vincenzo Brancato ha accolto l’istanza di scarcerazione presentata dal legale del 32enne, accusato di associazione ai fini di spaccio

LECCE – E’ tornato in libertà Davide Petrachi, il 32enne nato a Lecce ma residente a Melendugno, arrestato (con altre 36 persone) all’alba del 20 marzo scorso nell’ambito dell’operazione "Orione", con cui i carabinieri del comando provinciale di Lecce hanno smantellato tre presunti gruppi criminali, di cui uno ritenuto dagli inquirenti di stampo mafioso e attivo nel nord Salento.

Petrachi, assistito dall’avvocato Annalisa Prete, è ritenuto dagli inquirenti parte integrante dell’associazione, seppur con un ruolo secondario, ed è noto per aver vestito dal 2009 al 2015 la maglia di portiere dell'Us Lecce. Il gip Vincenzo Brancato ha accolto l’istanza di scarcerazione presentata dal legale del 32enne, accusato di associazione ai fini di spaccio. Petrachi ha dunque lasciato gli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento