Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Operazione "spiagge sicure", controlli nella pineta di Torre dell'Orso

Si tratta di servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti e alla vendita di merce contraffatta

LECCE - E' uno dei luoghi più frequentati dell'estate salentina, capace di attirare migliaia di turisti e di bagnanti. L'area della pineta di Torre Dell'Orso è un patrimonio da salvaguardare, per questo negli ultimi giorni, i militari della compagnia Carabinieri di Lecce e della stazione di Melendugno, con il personale della delegazione di spiaggia di San Foca e della polizia municipale di Melendugno, hanno eseguito una serie di controlli del rispetto delle prescrizioni relative alle concessioni demaniali ed alla prevenzione dei reati in genere, con particolare attenzione allo spaccio di stupefacenti ed alla vendita di merce contraffatta.

Si tratta di una delle attività inserite nell’operazione “spiagge sicure”, finalizzate alla tutela e salvaguardia della pacifica convivenza delle località a vocazione turistica delle marine di Lecce. In particolare, l’attività è stata svolta nei confronti dei cittadini extracomunitari ambulanti che in questo periodo dell’anno, di maggior afflusso turistico, frequentano le località marine. Nel corso delle varie attività, sono stati controllati 12 veicoli e 30 persone, per lo più ambulanti provenienti dall’Africa, Senegal e Nigeria. Due cittadini senegalesi sono stati sottoposti a fermo di identificazione ed uno di questi era ricercato per la notifica di un provvedimento. Due persone sono state segnalate per uso di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso di 5 grammi di marijuana.

I militari dell’Arma hanno ispezionato tre lidi balneari, quattro chioschi adibiti a bar ed hanno proceduto ad effettuare 13 contravvenzioni amministrative per violazioni sulla normativa del campeggio. Infine, sono state sequestrate 30 paia di scarpe contraffatte marca Nike e Adidas, abbandonate nella pineta alcuni ambulanti che, alla vista dei militari, si sono dati a precipitosa fuga per non incorrere nei controlli di polizia. Sono in corso accertamenti al fine di risalire alla provenienza della merce e all’identità dei materiali possessori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "spiagge sicure", controlli nella pineta di Torre dell'Orso

LeccePrima è in caricamento