Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Operazione "Tre Piedi": due donne vanno sotto processo

Avrà inizio il prossimo 19 novembre il processo a carico di Emma Frassanito e Maria Cristina Martella coinvolte nell'operazione "Tre Piedi". Le due donne sono state assolte dalla buona parte dei reati

Il Tribunale di Lecce-5
Ulteriore stralcio del processo scaturito dall'operazione "Tre Piedi". Davanti al gup Annalisa De Benedictis, al quarto piano del Palazzo di Giustizia, è stato il turno di Maria Cristina Martella, 46 anni di Squinzano, moglie dello psichiatra Costantino Greco, presunto regista della holding delle pensioni e della segretaria del medico, Emma Frassanito. Difese dai legali Corleto e Conte, per le due donne sono cadute buona parte dei capi d'imputazione che gravavano sulle loro teste. Se il pm Marco D'Agostino aveva richiesto il rinvio a giudizio della Frassanito per le accuse di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, favoreggiamento e concorso in falsa perizia, il giudice per le udienze preliminari ha assolto la donna dall'associazione e dal concorso in falsa perizia per non aver commesso il fatto, mentre è stata rinviata a giudizio per favoreggiamento. La Martella è finita sotto processo per falsa perizia. Il dibattimento avrà inizio il prossimo 19 novembre presso il Tribunale monocratico.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Tre Piedi": due donne vanno sotto processo

LeccePrima è in caricamento