Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Opere abusive in zona sottoposta a vincolo, scatta il sequestro della struttura

I controlli dei militari della guardia costiera in una struttura turistico-ricreativa lungo la litoranea a Marina di Pescoluse

LECCE – I controlli eseguiti questa mattina dai militari dell’ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca, lungo uno dei tratti più belli della costiera salentina, a Marina di Pescoluse (nel comune di Salve), hanno consentito di individuare diverse irregolarità riguardanti una struttura turistico-ricreativa.

Dopo aver acquisito agli atti la documentazione in capo al titolare, i militari si sono recati sul posto con il personale dell’ufficio tecnico del Comune di Salve. Presso lo stabilimento, il Lido Venere, hanno potuto appurare come le innovazioni realizzate fossero sprovviste di qualsiasi titolo autorizzativo, tutto in una zona sottoposta a particolari vincoli paesaggistici e idrogeologici, come previsto dalla legge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMG_0426_1-2In particolare, i militari hanno rilevato, ancora in fase di realizzazione, la costruzione abusiva di una recinzione di pannelli di cartongesso coibentato e la realizzazione di una struttura interna rivestita da piastrelle in ceramica. I lavori sono stati immediatamente interrotti dai militari operanti.

L’autorità giudiziaria, informata dell’accaduto, ha disposto il sequestro preventivo della struttura. Il responsabile è stato denunciato all’autorità giudiziaria per diverse ipotesi di reato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere abusive in zona sottoposta a vincolo, scatta il sequestro della struttura

LeccePrima è in caricamento