Opere difformi e colate di calcestruzzo, cinque denunce in due controlli

Attività dei carabinieri forestali nelle zone di Salve e Otranto. Morfologia del terreno modificata e documenti carenti

Foto di repertorio.

LECCE – Cinque denunce per violazioni di carattere ambientale sono state spiccate dai carabinieri forestali in due distinti controlli. Il primo controllo è avvenuto nella zona di Salve, dove in tre sono finiti nei guai a causa della realizzazione di un’opera in calcestruzzo armato e altre opere minori, quali un accesso al fondo, un percorso interno e il posizionamento di due serbatoi, in assenza di permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica e, comunque in difformità rispetto alla Sica presentata in zona vincolata, dato che si tratta di un’area di notevole interesse pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La seconda verifica è avvenuta, invece, nei dintorni di Otranto, dove personale della stazione dei carabinieri forestali locale ha deferito alla Procura della Repubblica di Lecce due persone in qualità, rispettivamente, di autore e proprietaria, a causa di lavori edili realizzati in assenza di titolo abilitativo e in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, alterando, in questo modo, l’originale morfologia del terreno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio nella casa di riposo e il dato dei contagi in Puglia s'impenna

  • Duplice delitto, l’istinto omicida anche in ospedale e la nuova perizia sui bigliettini dell’orrore

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

  • Salento controcorrente: il trend dell'epidemia frena. Metà dei ricoveri da fuori

  • Schianto sulla Nardò-Avetrana. Apecar contro pullman, muore un agricoltore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento