menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Opere difformi e colate di calcestruzzo, cinque denunce in due controlli

Attività dei carabinieri forestali nelle zone di Salve e Otranto. Morfologia del terreno modificata e documenti carenti

LECCE – Cinque denunce per violazioni di carattere ambientale sono state spiccate dai carabinieri forestali in due distinti controlli. Il primo controllo è avvenuto nella zona di Salve, dove in tre sono finiti nei guai a causa della realizzazione di un’opera in calcestruzzo armato e altre opere minori, quali un accesso al fondo, un percorso interno e il posizionamento di due serbatoi, in assenza di permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica e, comunque in difformità rispetto alla Sica presentata in zona vincolata, dato che si tratta di un’area di notevole interesse pubblico.

La seconda verifica è avvenuta, invece, nei dintorni di Otranto, dove personale della stazione dei carabinieri forestali locale ha deferito alla Procura della Repubblica di Lecce due persone in qualità, rispettivamente, di autore e proprietaria, a causa di lavori edili realizzati in assenza di titolo abilitativo e in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, alterando, in questo modo, l’originale morfologia del terreno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento