Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Via Fratelli Rosselli, 10

Ordigno davanti alla casa di un camionista. Vetro in frantumi e danni alla porta

Un petardo di grosse dimensioni è stato piazzato, nella serata di ieri, a Novoli. Intorno alle 21, l'esplosione ha arrecato danni alla facciata dell'appartamento di un dipendente della "Monteco srl". Colpito il portone di ingresso, per danni che ammontano a circa 400 euro. Indagano i carabinieri di Campi Salentina

Il vetro colpito dall'ordigno

NOVOLI – Un petardo di grosse dimensioni, di quelli comunemente chiamati “Tric trac”, è stato piazzato davanti all’abitazione di un camionista di Novoli. Si tratta di Luciano Quarta, un 38enne incensurato, dipendente della ditta di smaltimento dei rifiuti urbani “Monteco srl”.

L’esplosione è avvenuta intorno alle 21 di ieri sera, ed è stata udita dai residenti di via Fratelli Rosselli  e dalla moglie del proprietario di casa, al civico 10, la quale si è precipitata in strada, per capire che cosa fosse accaduto. Le conseguenze di quell’esplosione sono evidenti: la vetrata  della porta di ingresso è stata mandata in frantumi dall'onda d'urto, per un danni che ammontano a oltre 400 euro.

La donna si è rivolta ai carabinieri.  Il marito non si trovava in casa al momento dell’accaduto. Sul posto sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo  e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, i quali hanno eseguito un sopralluogo per chiarire la tipologia di botto utilizzato dai malviventi. Gli inquirenti non sembrano avere dubbi sul fatto che il destinatario del gesto minatorio. L’autotrasportatore, ascoltato dai miliari dell’Arma, avrebbe dichiarato di non aver subito minacce, né richieste estorsive, neppure in passato.

Ma gli investigatori, diretti dal maggiore Nicola Fasciano, hanno avviato le prime fasi dell’attività investigativa, durante la quale saranno ascoltate anche persone vicine agli ambienti lavorativi del 38enne e parenti, per tentare di risalire al contesto in cui sarebbe maturato il livore di qualcuno. I carabinieri continueranno, nelle prossime ore, a scavare nella vita anche personale della vittima delle minacce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordigno davanti alla casa di un camionista. Vetro in frantumi e danni alla porta

LeccePrima è in caricamento