Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Misterioso episodio: esplodono due ordigni davanti alla pescheria

Alcuni individui, nel cuore della notte, hanno piazzato un paio di petardi di grosse dimensioni nei pressi dell'attività, a pochi passi dal municipio di Squinzano. Sull'accaduto indagano i carabinieri del nucleo investigativo

La pescheria colpita dai malviventi

SQUINZANO - Colui che, nella notte, ha piazzato due petardi, di grosse dimensioni, sull'uscio della pescheria "Mare mosso", nel centro di Squinzano, aveva l'intenzione di provocare ingenti danni.

Nella deflagrazione, infatti, i vetri di una finestra sono andati in frantumi. L'esplosione ha anche danneggiato visibilmente la saracinesca dell'attività, di proprietà di Sergio Pastore, un uomo di 43 anni, residente nella cittadina del nord leccese.

Sul posto, situato a pochi metri dalla sede del Comune di Squinzano, sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, assieme ai colleghi del nucleo investigativo.

I militari dell'Arma hanno ascoltato il titolare dell'esercizio, alla ricerca di elementi utili alla ricostruzione di quanto accaduto, e all'identificazione dei responsabili. I danni registrati, ancora in fase di quantificazione, non godrebbero di una copertura assicurativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misterioso episodio: esplodono due ordigni davanti alla pescheria

LeccePrima è in caricamento