menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il comando di polizia locale.

Il comando di polizia locale.

In un mese 41 verbali: il primo bilancio dell’ordinanza che punisce prostitute e clienti

Il provvedimento interessa 17 strade cittadine ed è in vigore da martedì 15 settembre. La maggiora parte delle sanzioni si è concentrata nei primi giorni di controlli che hanno determinato uno spostamento dell'attività di prostituzione in zone limitrofe

LECCE – In poco meno di un mese sono stati 41 i verbali elevati dalla polizia locale ai trasgressori dell’ordinanza firmata dal sindaco il 14 settembre.

Il provvedimento, come noto, in vigore in 17 strade cittadine, quasi tutte nei pressi della stazione ferroviaria, prevede una sanzione di 300 euro per coloro che pongono in essere comportamenti finalizzati ad offrire prestazioni sessuali e per le persone sorprese a concordarle.

In totale sono state 23 le sanzioni che hanno colpito l’offerta e 8 la domanda. Altrettante hanno visto destinatari i conducenti che hanno violato la zona a traffico limitato, istituita già nel 2007 in alcune delle strade interessate dall’ultima ordinanza e in vigore dalle 21 alle 4. La maggior parte delle contravvenzioni sono state contestate nei primi dieci giorni di controlli.

Per far rispettare il provvedimento sindacale sono state utilizzate due pattuglie nelle ore serali, una nelle ore notturne, sette giorni su sette. Un effetto collaterale, del resto prevedibile, è stato quello di assistere ad un repentino spostamento dell’attività di prostituzione in altre zone dello stesso quartiere, il Rudiae Ferrovia, come ad esempio via Monteroni e viale Grassi. Le segnalazioni dei cittadini non sono mancate. In questi casi si è provveduto all’identificazione e all’allontanamento di 11 persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento