Sconterà oltre tre anni di pena per vecchi reati. In carcere 38enne: per lui anche maxi multa

A un uomo di Martano è stato notificato un ordine di carcerazione, nella giornata di venerdì, da parte dei carabinieri del luogo: l’uomo dovrà scontare una pena residua, per reati commessi tra il 2000 e il 2007, in Puglia, Marche ed Emilia Romagna. Per lui, anche una sanzione di oltre 15mila euro

Il carcere di Lecce

MARTANO- La pena accumulata negli anni, per i reati di rapina e spaccio di sostanze stupefacenti, dovrà essere espiata in carcere. I carabinieri della stazione di Martano, nel pomeriggio di venerdì, hanno notificato l’ordine di carcerazione presso l’abitazione di Andrea Bufano, un 38enne del luogo, con precedenti per diversi reati accertati in Puglia, Marche ed Emilia Romagna, negli anni compresi tra il 2000 e il 2007.

Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Bologna: Bufano dovrà espiare una pena residua di tre anni, un mese e 17 giorni di reclusione, che sconterà presso l’istituto penitenziario di Borgo San Nicola, alle porte del capoluogo salentino.FOTO DI BUFANO ANDREA-2

Il 38enne, inoltre, dovrà anche pagare una multa di 15mila e 423 euro, e per lui è anche scattata  l’interdizione dai pubblici uffici. Bufano fu uno dei tifosi giallorossi coinvolti nei disordini nello stadio di “Via del Mare”, al termine dell’incontro del 16 giugno del 2013 contro il Carpi. Il 38enne, dopo aver trascorso un anno in carcere, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, fu poi assolto: gli fu poi contestata soltanto l’invasione di campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento