Cronaca

Ore di ansia per una 14enne scomparsa: ritrovata a 50 chilometri

Lombarda e in vacanza con i genitori a Torre Lapillo, si era recata a Racale per incontrare un'amica conosciuta su Facebook

RACALE – Per molte ore i genitori di una ragazzina di 14 anni sono rimasti in forte apprensione, quando questa mattina hanno scoperto che la figlia si era allontanata dalla struttura ricettiva scelta per un periodo di vacanza sul mare, un bed and breakfast di Torre Lapillo, marina di Porto Cesareo.

La coppia, lombarda, ha probabilmente anche pensato quasi subito, fra le altre cose, che potesse essersi recata da un’amica conosciuta, a quanto pare, via social network, e in effetti così era: la ragazza, sua coetanea, abita a Racale. Ne avevano parlato a casa, a quanto sembra. 

Di strada ne ha fatta, insomma, la 14enne, considerando che si tratta di ben 50 chilometri, seguendo la litoranea. Al momento non è però chiaro come abbia raggiunto Racale, lungo quale strada, se con mezzi pubblici o accompagnata da qualcuno. Di certo, la scoperta della scomparsa è avvenuta di primo mattino. I genitori, ovviamente molto preoccupati, hanno iniziato a sentire amici e conoscenti. Si sono mobilitati gruppi anche sui social e la vicenda è poi passata in mano ai carabinieri.

A rintracciarla, però, non sono stati quelli cesarini, ma della stazione di Racale. Nel pomeriggio, dunque, l’esito sperato. La ragazza è tornata dai suoi genitori, ai quali, ora, dovrà probabilmente più spiegazioni che ai carabinieri per questa fuga che nasconde tutto il fermento e l'irrequetudine dell'età, ma che ha provocato un bello spavento a papà e mamma..

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ore di ansia per una 14enne scomparsa: ritrovata a 50 chilometri

LeccePrima è in caricamento