menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritrova online la sua moto Ktm rubata e tende un tranello all'inserzionista

Denunciato un 27enne di Oria. La vittima è un giovane galatonese, che all'appuntamento si è presentato con i carabinieri

GALATONE – Voleva a tutti i costi una moto identica a quella che gli avevano rubato. E l’ha  ritrovata ben presto online. Era talmente simile, quella esposta in una foto in una bacheca, da sembrare proprio lei, la Ktm a benzina depredata a marzo. Già. Un po’ troppo simile, ha pensato a un certo punto il potenziale acquirente. E guardando bene…

E’ stato in modo casuale che un giovane di Galatone è riuscito a ritrovare la sua moto e, con l’aiuto fondamentale dei carabinieri di Oria, a far denunciare M.G., 27enne della cittadina in provincia di Brindisi, per riciclaggio.  

La moto, come detto, era stata rubata ai primi di marzo, dal garage di casa. Il giovane galatonese ha sporto denuncia in caserma, ma non sperava, forse, di riuscire a recuperarla veramente. Tanto che si è persuaso a ricomprarne un’altra, simile, iniziando a passare in rassegna le piattaforme commerciali  di vendita on-line. Fino a notare, in un’ inserzione, la messa in  vendita  di una moto fin troppo uguale alla sua. La cosa l’ha subito insospettito. E da un approfondimento, ha notato alcuni particolari che lui stesso aveva realizzato sulla moto. Particolari che la rendevano unica  e diversa dalle altre prodotte in serie.

In particolare, aveva dipinto i poggiapiedi di vernice arancione (gli originali sono neri), montato il tubo della benzina di colore verde,  diverso anche in questo caso dall’originale, e vi erano altre sfumature cromatiche che la rendevano unica. Come di suol dire: sono i dettagli che fanno la differenza.

La vittima del furto ha deciso quindi di  contattare l’inserzionista al numero di cellulare presente sull’annuncio , fissando un appuntamento a Oria. Ma non senza, ovviamente, avvertire anche i carabinieri. Così, all’appuntamento si sono presentati in molti. Gli uomini con la divisa, non previsti dall’oritano e comunque interessati anche loro alla moto, ma sotto il profilo delle responsabilità penali. Visionata la Ktm e riconosciuta esattamente come quella di proprietà del galatonese (era però stata tolta la targa  e alterati i dati identificativi del telaio), è stata sequestrata. E il 27enne è stato denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento