Cronaca

Colto da malore per due volte sull’aereo. Decisivo il soccorso del deputato Palese

Intervento provvidenziale del parlamentare salentino, che di professione è medico, che ha rianimato un viaggiatore 60enne svenuto durante la fase di decollo

BRINDISI –  La presenza a bordo di un politico, che nella sua vita professionale è anche e soprattutto un valente medico specializzato in chirurgia generale e d'urgenza, è stata a dir poco provvidenziale.

E quando è partito l’appello canonico lanciato dal comandante dell’aereo ai passeggeri: “C’è un medico a bordo?”, è stato il parlamentare salentino azzurro (da Novembre nel gruppo misto - Conservatori e Riformisti), Rocco Palese, a rispondere prontamente alla chiamata, levandosi dal suo posto tra i viaggiatori, e a prestare i dovuti soccorsi ad un 60enne colto da un malore durante le fasi di decollo del velivolo. Un intervento, che congiuntamente alle iniziali e scrupolose operazioni di prima assistenza prestate dalle hostess di bordo, si è rivelato decisivo per salvare la vita al viaggiatore salentino che a causa di uno scompenso pressorio ha accusato un collasso ed è svenuto.

E’ la storia rocambolesca, ma  per fortuna a lieto fine, che si è consumata nella tarda mattinata di oggi sulla pista dell’aeroporto Papola Casale di Brindisi durante le fasi di decollo del volo dell’Alitalia Az 1624, delle 11,55, che giornalmente trasporta i passeggeri dallo scalo brindisino sino a Roma.

Mentre l’aereo ha iniziato a percorrere la pista e avviato le fasi per la partenza il comandante è stato subito avvisato dal personale che un uomo aveva accusato un malore ed era svenuto. Da qui l’arresto delle operazioni di decollo e la richiesta tra i viaggiatori della presenza di un medico a bordo. “Per un giorno sono tornato a fare il medico a pieno regime” conferma il deputato azzurro, originario di Acquarica del Capo, Rocco Palese, in una pausa dagli impegni odierni in Parlamento, “Si, questa mattina durante le fasi di decollo dell’aereo dell’Alitalia che prendo come molti miei colleghi parlamentari salentini il lunedì per raggiungere la Capitale, il comandante è stato costretto a fermare la partenza in pista perché un viaggiatore si è sentito male ed ha avuto un doppio collasso molto serio. Quando è stato chiesto se era presente un medico a bordo, ho subito risposto e insieme al personale di bordo, che aveva già provveduto ad adagiare correttamente lo sfortunato viaggiatore, ho prestato i primi soccorsi riuscendo a rianimarlo”.

L’intervento e le manovre di rianimazione,  praticando anche la respirazione bocca a bocca, hanno di fatto consentito al 60enne salentino di riprendersi tanto da esprimere la volontà di proseguire subito il viaggio. Ma lo stesso è stato colto sempre in quegli attimi da un nuovo malore e lo stesso Palese ha suggerito al comandante dell’aereo di far scendere il passeggero e disporre il suo ricovero in ospedale.

Una volta condotto il velivolo nell’area parcheggio sul posto sono giunti anche il servizio medico dell’aeroporto e un’ambulanza del 118 che ha trasportato l’uomo verso l’ospedale Perrino di Brindisi dove è poi stato ricoverato per ulteriori accertamenti. Le sue condizioni di salute sono ora buone.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colto da malore per due volte sull’aereo. Decisivo il soccorso del deputato Palese

LeccePrima è in caricamento