Cocaina, marijuana e hashish in dosi: finisce nei guai per spaccio

A Parabita, i carabinieri hanno arrestato un 35enne. La perquisizione personale e nella sua abitazione. Si trova ai domiciliari

PARABITA – Per quanto i reati siano in questo momento in netto calo, e non potrebbe essere altrimenti con il “coprifuoco” in tutta Italia per l’emergenza coronavirus, la guardia resta alta. E così, sebbene più sporadicamente, può capitare d’imbattersi in qualche caso di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, come quello avvenuto ieri a Parabita.

Qui, in arresto, è finito un 35enne. Si tratta di Marco Scupola, fermato dai carabinieri della Sezione operativa della compagnia di Casarano. Tutto è nato dopo averlo fermato e avergli chiesto l'autocertificazione. Pare si sia trovato in difficoltà, tanto da indurre i militari a perquisirlo. Trovandogli addosso un involucro contenente 0,4 grammi di cocaina. A quel punto, la perquisizione è stata estesa nella sua abitazione, dove c'erano diverse sostanze, tutte già suddivise in piccole dosi: 18 per 41,8 di marijuana e cinque ulteriori per 21 di hashish.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A carico dell’uomo, anche il sequestro di un bilancino di precisione e di 290 euro in contanti, soldi ritenuti guadagno illecito. Il 35enne, sentito il pubblico ministero di turno, Donatino Buffelli, è finito agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento