menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Tribunale ha deciso: dopo 32 anni il Parco delle Fontanelle torna al Comune

L’area attrezzata nel territorio di Ugento restituita all’amministrazione: lo ha stabilito il Tribunale ordinario di Lecce

UGENTO – La pineta e il parco attrezzato in località “Fontanelle” di Ugento tornano al Comune dopo 32 anni. Il Tribunale di Lecce ha accolto la proposta dell’amministrazione della cittadina del basso Salento, difesa dall’avocato Antonio Quinto e disposto l’immediato rilascio dell’area verde da parte della cooperativa “Impegno popolare”. La pineta, di proprietà comunale, fu concessa alla cooperativa nel 1988 per un periodo di tre anni poi rinnovabile di volta in volta. Lo scopo era quello di realizzare, tramite dei fondi regionali, un parco naturale attrezzato. 

La concessione è stata così prorogata di triennio in triennio fino a quando il municipio ugentino, guidato dal sindaco Massimo Lecci, ha rivendicato il diritto di recesso e chiesto alla cooperativa il rilascio della zona verde in vista della scadenza avvenuta il 13 ottobre scorso.  Da qui un ricorso della Cooperativa al Tar, il quale ha dichiarato la propria incompetenza; successivamente la cooperativa si è rivolta al Tribunale ordinario.  

In quel giudizio il Comune di Ugento ha chiesto un provvedimento d’urgenza che ordinasse alla Cooperativa di lasciare immediatamente la pineta. Il Tribunale ha dapprima respinto la richiesta di rilascio, ma poi, in seduta collegiale, ha accolto il reclamo del Comune. La concessione –ha spiegato il Tribunale- era per tre anni e quella previsione prevaleva su ogni diversa disciplina anche di carattere civilistico. Trattasi di una concessione-contratto, dove la componente pubblicistica prevale su quella privatistica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento