Parte segnalazione, sorpresi all'interno di una casa: tre in arresto

Sono entrati forzando la porta d'ingresso. Al loro arrivo i carabinieri hanno sequestrato telefoni, zaino, berretti con visiera e contanti. Indagini per collegare la banda con analoghi episodi recenti

La camera messa a soqquadro.

TRICASE – Tre giovani sono stati sorpresi ieri sera, intorno alle 21, dai carabinieri dell’aliquota radiomobile all’interno di un appartamento a Tricase nel quale erano entrati forzando la porta di ingresso principale.

L’intervento dei militari è seguito a una segnalazione di furto in atto. David Jankovic, 20enne nato a Campi Salentina, Daniel Jankovic, 24enne nato a Caserta e Natascia Gosevic, 18enne, tutti risultati residenti nel comune di Sant’Ilaria in provincia di Latina, sono stati quindi tratti in arresto in flagranza dai militari per tentato furto aggravato e poi accompagnati presso la casa circondariale di Lecce.

I carabinieri li hanno trovati nell’abitazione, sita al secondo piano, di proprietà di un commerciante: avevano messo a soqquadro la camera da letto dove sono stati rinvenuti due berretti di colore nero, con visiera, e uno zainetto bianco. Sequestrati i telefoni dei tre, insieme a denaro contante ritenuto bottino di un furto. Le indagini proseguono per capire se i tra siano stati coinvolti in analoghi episodi accaduti di recente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Appena il 19 luglio sono stati registrati tre furti, fatti in rapida successione: uno a Porto Cesareo e due a Salice Salentino. Quella sera è stata notata una Bmw station wagon, tipo di veicolo che, insieme alla tecnica di effrazione utilizzata, ha richiamato alla memoria quanto verificatosi ad Acquarica del Capo il 18 giugno, quando, intorno alle 8 della sera due malintenzionati erano stati messi in fuga dalle urla di una donna che se li era trovati davanti: il marito, che era sotto la doccia, per prestare aiuto alla consorte si era ferito tagliandosi con i vetri del vano doccia dove in quel momento si trovava.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Costringe il figliastro sordomuto a praticargli sesso orale: arrestato

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Scontro frontale fra auto e ambulanza: un ferito d’urgenza in ospedale

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

  • Covid, dieci casi registrati in Puglia. Sette nella sola provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento